Nikon presenta il NIKKOR Z 24-70mm f/2.8 S

E' veramente un periodo denso di lanci e presentazioni nel campo delle mirrorless: è ora la volta di Nikon, che presenta per le sue Z6 e Z7 il primo elemento della nota "tripletta" f/2.8.

Il 24-70 è senza dubbio quello dei tre che viene più spesso utilizzato nell'attività quotidiana dei professionisti grazie al range di focale che spazia dal grandangolo al medio tele. La sua struttura ottica è finalizzata alla maggior qualità d'immagine possibile sotto l'aspetto della nitidezza e dell'abbattimento delle luci parassite: i 17 elementi in 15 gruppi presentano i trattamenti antiriflesso ARNEO ed il noto Nano Crystal Coat, il diaframma ha 9 lamelle e garantisce una chiusura perfettamente circolare ed un bokeh cremoso.

Quella presentata è un'ottica professionale, caratterizzata da una struttura compatta ed una efficace protezione contro gli agenti esterni. La lente frontale è irrobustita e protetta grazie al trattamento al fluoro. Altra caratteristica è la presenza di una terza ghiera personalizzabile, con cui si può controllare ad esempio l'apertura in maniera fluida - cosa molto interessante per gli autori di video - ed un tasto L-Fn (Lens Function), a cui è possibile assegnare una tra 21 funzioni disponibili come misurazione esposimetrica, blocco AF ed altro. E' presente anche un pannello OLED che informa l'utente sull'apertura, la distanza di messa a fuoco, la focale esatta e la profondità di campo, che può essere anch'esso richiamato da un pulsante sul barilotto.

Si tratta dunque di un'ottica che ha tutte le carte in regola per soddisfare fotografi e videografi Nikon Z con qualità, controllo e portabilità.

  • shares
  • +1
  • Mail