Fotografo e Fotografa dell’anno Marchigiani under35, i vincitori del concorso

Alessio Scarpacci e Luna Simoncini sono i vincitori del titolo "Fotografo e Fotografa dell’anno Marchigiani under35", assegnato al termine della prima edizione dell'Another View Photo Festival di Tolentino (MC)

Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013

Si è appena conclusa la prima edizione dell'Another View Photo Festival di Tolentino (MC), dove tra le tante iniziative è stato inaugurato il concorso abbinato al titolo di "Fotografo e Fotografa dell’anno Marchigiani under35". Questo titolo è stato fortemente voluto dalla Fondazione Marche Cinema Multimedia, nella persona di Stefania Benatti, per individuare ed incoraggiare i giovani talenti della fotografia nella Regione Marche.

Il concorso si è svolto con la modalità della lettura portfolio. I partecipanti sono stati infatti invitati a presentare una selezione di almeno 6 immagini stampate su adeguato supporto fotografico di dimensioni almeno 20x30cm. La giuria ha potuto quindi valutare non solo le doti fotografiche e narrative del concorrente, ma anche la capacità di selezionare e di presentare i propri scatti.

Il lavoro della giuria tecnica è stato guidato da Paolo Proietti, Vice Direttore Artistico del Fotoclub Diaframma Zero, sotto la supervisione del Direttore Artistico del Festival Luca Giustozzi e del curatore delle mostre Sergio Serrangeli. La giuria tecnica ha selezionato sei portfoli tra tutti quelli pervenuti: tre di autori maschili e tre di autori femminili.

Questi sei portfoli sono stati sottoposti ad una giuria d'eccellenza: il fotografo di fama internazionale Maurizio Galimberti, il Direttore dell'Editoriare Reflex Giulio Forti e la Responsabile Editoriale dell’area Tecnologia del network Blogo.it Valentina Colazzo.

Alla fine i nomi che sono stati premiati con il titolo di "Fotografo e Fotografa dell’anno Marchigiani under35" corrispondono a quelli del tolentinate classe 1984 Alessio Scarpacci e della maceratese classe 1987 Luna Simoncini, ai quali ho rivolto alcune domande.

Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013

Intervista con Alessio Scarpacci

Che titolo daresti a questo tuo portfolio e come hai scelto il filo che lega le immagini?
Il titolo è: "L'arte non è un crimine". Il filo: ho cercato di scegliere foto che avessero un filo logico tra loro e sopratutto che legassero con l'argomento e cercando di rimanere più originale possibile.

Per quale ragione hai scelto il colore anziché il bianco e nero?
Ho scelto il colore perché le foto riguardavano graffiti e quindi piene di colore. In bianco e nero avrebbero secondo me sminuito la foto... ci tengo comunque a dire che sono un amante del bianco e nero.

Nelle tue foto hai usato punti di vista inconsueti: casualità o scelta ponderata?
Non sono foto costruite ho cercato di cogliere i momenti più originali in cui il writer stava creando il proprio "pezzo", usando la tecnica HDR.

Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013

Intervista con Luna Simoncini

Che titolo daresti a questo tuo portfolio e come hai scelto il filo che lega le immagini?
"Floating" potrebbe essere il titolo giusto. Adoro le immagini dei corpi immersi nell'acqua, quasi sospesi tra due mondi. Fin da piccola ho sempre ammirato il quadro di Millais che ritrae Ofelia e sicuramente è stata una delle mie ispirazioni principali. La mia però non voleva essere un’interpretazione così tragica, per questo la parola Floating si adatta bene a questi scatti.

Per quale ragione hai scelto il bianco e nero anziché il colore?
Avevo già scattato una serie molto simile in digitale e volevo riproporla in analogico. L’occasione si è presentata grazie al concorso di Another View e la scelta non poteva che ricadere su una pellicola in bianco e nero (Fujifilm Neopan 400) proprio perché credo che il bianco e nero conferisca una certa forza a questi scatti. È essenziale e pulito.
Ho pensato questa serie in bianco e nero fin dall'inizio e l’idea di avere solo 36 scatti a disposizione ha fatto in modo che mi concentrassi al massimo sulla composizione e la scelta delle pose. È stata una vera sfida scattare con la Nikkormat FTn per un progetto sottoposto al giudizio di professionisti del settore.

Nelle tue foto si apprezza l'interpretazione della modella: come ti sei relazionata con lei per guidarla durante la posa?
La difficoltà maggiore è stata organizzare il set e relazionarsi con l’acqua. Ho scattato utilizzando la luce naturale: volevo che nelle foto si cogliessero i riflessi sulla superficie dell’acqua e sul corpo.
La modella è mia sorella Alia. Scattiamo spesso insieme e lei si presta sempre volentieri ad essere il soggetto dei miei progetti fotografici.
Abbiamo un certo feeling ed è riuscita subito ad interpretare gli scatti con molto pathos.

Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013
Fotografo e Fotografa Marchigiani under35 2013

Per chi volesse conoscere meglio questi due giovani autori può visitare il Flickr di Alessio Scarpacci ed il Flickr di Luna Simoncini.

Gli scatti di backstage del concorso sono di Marco Antonio Antognini, Luca Mengoni e Chiara Ercoli.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO