Ritratti notturni per il contest di Libération Voyages

Spirito notturno per il concorso under 30 della noto media francese.

Interrogare la notte attraverso lo sguardo dei giovani fotografi, ecco lo spirito giusto per mettere a frutto alcune esperienze estive e cimentarsi in immagini che resteranno nei ricordi. Dopo il concorso che invita a reinventare alcuni grandi classici della pittura, ecco che il quotidiano Libération invita gli ardenti amanti della fotografia in notturna a cimentarsi in una nuova sfida. C'è tempo fino a mezzanotte di domenica primo settembre 2013 per inviare i cliché alla testata, unica condizione per i partecipanti: avere meno di 30 anni.
In redazione attendono serie di dieci fotografie sul medesimo tema e in bassa risoluzione, meglio se in formato pdf (con max 1000 pixels di larghezza) accompagnate da un breve testo esplicativo (di circa 1000/1500 caratteri), per coronare il secondo anno di un'iniziativa
promossa dall'Apaj, un'associazione che sostiene proprio i giovani autori, che potranno così concorrere all'assegnazione delle otto borse "Erwan Donnelly" in palio, della pubblicazione nelle pagine della versione online e in certi casi anche in quella cartacea:

Il tema di quest'anno è "Ritratti notturni" e si declina in quattro categorie (testi, disegni, foto e carnets sonori). I candidati dovranno privilegiare la scrittura, l'emozione e un approccio personale ed originale del soggetto. Lavori notturni, feste e uscite, angosce e fantasmi, passeggiate al chiaro di luna, nella natura o in città, sogni e erranze...A voi di provare che le notti possono essere più belle dei giorni.

Via | voyages.liberation.fr

  • shares
  • +1
  • Mail