Canon EOS 100D bianca, questa volta il teaser è davvero solo fumo e niente arrosto

Il misterioso teaser Canon con il lenzuolo bianco nascondeva semplicemente una versione verniciata di bianco della reflex Canon EOS 100D

I teaser sono ormai irrinunciabili per i responsabili del marketing delle grandi aziende. Ormai tutte le novità, dalle più clamorose a quelle meno rilevanti, sono precedute da una campagna promozionale che cerca di fare leva sulla curiosità dei futuri clienti. Ne sono un classico esempio quello che ha preceduto il lancio della Nikon Df e quello che questi giorni mostrava una Canon sotto un lenzuolo bianco.

Oggi il lenzuolo è stato sollevato scoprendo una Canon EOS 100D bianca: in pratica la sola novità è la vernice bianca che ricopre la piccola reflex. Nessuna modifica alla scheda tecnica: si tratta della stessa Canon EOS 100D che ho recensito a Giugno. Non fatevi trarre in inganno dalla scritta "EOS Kiss X7" che vedete sulla scocca: la Canon usa infatti nomenclature differenti a seconda del paese dove il corpo macchina viene commercializzato.

Infatti al momento la commercializzazione di questa Canon EOS 100D bianca è prevista unicamente sul mercato giapponese, in kit con il pancake Canon 40mm f/2.8 che vedete nella foto in apertura, oppure con il classico zoom Canon 18-55mm, ovviamente entrambi con il barilotto di colore bianco. C'è da dire nelle ottiche il colore bianco è spesso presente, al fine di contenere il riscaldamento del barilotto durante l'esposizione al sole e quindi le conseguenti deformazioni.

Invece dei corpi macchina reflex di colore differente dal classico nero sono davvero molto rari. Gli unici esemplari li abbiamo visti sempre in casa Canon, come la leggendaria Canon EOS 300D, la prima reflex digitale a scendere sotto la soglia dei 1000 Euro nel lontano 2003, che aveva il corpo di colore argento.

Per chi volesse acquistare la Canon EOS 100D bianca può comunque valutare se è più conveniente un viaggio in Giappone oppure farsi riverniciare la propria reflex. Infatti esistono delle ditte specializzate nella verniciatura di attrezzature fotografiche, come la Pimp your cam, con le quali la scelta di colori e disegni è limitata unicamente dalla propria fantasia.

Via | PetaPixel

  • shares
  • Mail