Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag canon

Canon EF 40mm f/2.8 e EF-S 18-135mm

pubblicato da Riccardo Bucchino

Canon 40mm e 18-135mm STM
Canon contestualmente alla 650D ha presentato 2 nuovi obiettivi, entrambi sono dotati di motori autofocus di nuova generazione STM (STep Motor); la nuova tecnologia permette la messa a fuoco nel completo silenzio per evitare di avere disturbi durante la ripresa di filmati video.

L’EF 40mm f/2.8 STM è un obiettivo pancake molto compatto e leggero, la lunghezza è di soli 22,8mm e il peso si aggira sui 130 grammi, nonostante sia più grande e pesante dell’incredibile Pentax SMC DA 40mm f/2.8 (90 grammi e 15mm di lunghezza) è comunque un’ottica estremamente portatile e leggera che farà felice molti canoniani. Lo schema ottico prevede 6 elementi in 4 gruppi e un diaframma 7 lamelle, il prezzo nel mercato americano sarà molto accattivante, il nuovo “normale” di Canon verrà venduto a soli 199 US $.

Il secondo obiettivo presentato è dedicato alle reflex con sensore in formato APS-C, si tratta dell’EF-S 18-135mm f/3.5-5.6 IS STM. La nuova ottica è pensata soprattutto per i videomaker, il sistema di stabilizzazione IS è stato ottimizzato sia per l’uso fotografico sia per l’uso durante riprese video, il nuovo motore STM assicura una messa fuoco rapida e silenziosa. Lo schema ottico è formato da 16 lenti in 12 gruppi con diaframma a 7 lamelle, il peso è contenuto, soli 480 grammi. Il prezzo del nuovo “tuttofare video” sarà di 550 US $.

Canon 40mm e 18-135mm STM

Canon 40mm e 18-135mm STMCanon 40mm e 18-135mm STMCanon 40mm e 18-135mm STMCanon 40mm e 18-135mm STM

Via | Canon

....
condividi 1 Commenti

Canon 650D la DSLR con monitor touchscreen

pubblicato da Riccardo Bucchino

Canon Eos650D
La nuova reflex Canon Eos 650D (T4i per il mercato americano) è stata ufficialmente annunciata. Tra le caratteristiche spicca la presenza di un monitor sensibile al tocco che permette di selezionare aree af, di cambiare impostazioni e di ingrandire le immagini scattate. Gli amanti dei tasti fisici non devono temere questa innovazione perché il 100% dei comandi sono utilizzabili anche con ghiere, rotelle e tasti come su tutte le altre reflex del marchio.

  • 18 Megapixel APS-C (1,6x)
  • Sistema AF con 9 punti di tipo a croce
  • Esposimetro a 63 aree
  • Raffica fino a 5 fps
  • Mirino a pentaspecchio
  • Sensibilità nativa ISO 100-12,800
  • Monitor 3″ touchscreen snodato
  • AF funzionante durante le riprese video

Continua a leggere: Canon 650D la DSLR con monitor touchscreen

....
condividi 0 Commenti

La rivincita dei "plasticotti"

pubblicato da Riccardo Bucchino

La rivincita dei plasticotti
“Plasticotti”, così vengono chiamati sui forum gli obiettivi forniti in kit con la maggior parte delle reflex digitali economiche, si tratta quasi sempre di ottiche con escursione 18-55mm e luminosità f/3.5-5.6. Le case produttrici di DSLR, Canon, Nikon, Pentax e Sony hanno a listino ognuna il suo 18-55, Olympus che usa sensori con fattore crop 2x ha un 14-42mm che copre praticamente le stesse focali equivalenti. I pesi di queste lenti oscillano dai 150g del 14-42 ai 265g del Nikon 18-55VR si tratta dunque di lenti molto leggere e facili da trasportare, montano filtri di piccolo diametro solitamente 52 o 58 mm. Tra tutti si distingue certamente il Pentax smc DA 18-55mm F3.5-5.6 AL WR perché l’ultima sigla “WR” sta per “tropicalizzato” ed è l’unico obiettivo della categoria che può vantare questa caratteristica, Pentax punta molto sulla tropicalizzazione e tutte le sue reflex anche le più economiche sono resistenti alle intemperie. Ovviamente la lista delle lenti da kit è molto più lunga e comprende zoom 17-85, 18-70, 18-105, 18-135 e tanti altri per cui vale più o meno lo stesso discorso.

Sui forum la domanda classica che torna ciclicamente è: “ho comprato la reflex 3 mesi fa e volevo cambiare il mio 18-55 con qualcosa di più potente” le risposte tipicamente sono di questo calibro: “fai bene, buttalo via”, “vaderetro 18-55″, “vendi sto plasticotto”, “è un fondo di bottiglia” etc… Ma sono davvero pessime queste lenti? A mio modesto avviso no e con questo articolo che a molti farà storcere il naso mi piacerebbe riuscire, a suon di immagini più che di parole, a restituire la giusta dignità a questi obiettivi economici.

Continua a leggere: La rivincita dei "plasticotti"

....
condividi 2 Commenti

I gioielli della natura di Sharon Johnstone

pubblicato da Cut-tv's

 Blue Mist © Sharon Johnstone

Dopo tutta la pioggia di ieri è uscito il sole, il cielo è terso, gli uccellini cantano e il risveglio della natura beneficia della sinfonia della luce riflessa sulle perle d’acqua.

Uno spettacolo incantevole, quasi magico, replicato ogni giorno nel ‘piccolo mondo’ dalla rugiada del mattino, che può sfuggire all’occhio nudo ma non ad obiettivi macro come quelli della Canon di Sharon Johnstone.

Il portfolio della fotografa inglese è una sorta di forziere della natura pieno di gioielli, perle d’avorio, diamanti di luce e preziosi di smeraldo che regala allo sguardo, ma volendo potete anche acquistare.

Sharon Johnstone
 Dandy in Silver & Blue © Sharon Johnstone © Sharon Johnstone   Rain Catcher © Sharon Johnstone  Smokey Blue © Sharon Johnstone Blue Sparkles © Sharon Johnstone

Continua a leggere: I gioielli della natura di Sharon Johnstone

....
condividi 0 Commenti

Canon, un teleconverter 2,8x

pubblicato da Riccardo Bucchino

teleconverter 2,8xLe maggiori case produttrici di obiettivi solitamente non si spingono oltre il 2x con i loro teleconverter, Canon sembra intenzionata a superare questo “limite” infatti ha registrato il brevetto di un teleconverter 2,8x. La recente introduzione sulle sue reflex 1DX e 5D MK III di un modulo af in grado di focheggiare correttamente con ottiche f/8, ha aperto la strada ai moltiplicatori autofocus con fattori di moltiplicazione superiori a 2x utilizzabili su molte lenti; prima si sarebbero potuti utilizzare, con prestazioni adeguate, solo su lenti f/2.0 ossia su una quantità davvero esigua di obiettivi e nessuno con focale superiore a 200mm. Il nuovo moltiplicatore, che per ora è solo poco più che un disegno su carta, permetterà di moltiplicare la focale di lenti quali il 400mm f/2.8 che arriverà a ben 1120mm con una luminosità pari a f/7,84 e quindi pienamente sfruttabile in af sulle nuove DSLR. Sul piano dei costi (ma anche dei pesi) questa sarà una soluzione certamente conveniente rispetto ad acquistare un 1200mm f/5.6, bisognerà però verificare se la qualità resterà entro limiti accettabili.

Via | “Egami

....
condividi 1 Commenti

Kiev in tilt shift & time lapse con Efim Graboy & Daria Turetski

pubblicato da Cut-tv's

MiniLook Kiev from threeshot on Vimeo.

5 giorni e due notti a Kiev, condensati in quattro minuti scarsi a ritmo di May Flowers di Adam & Jez Burns, possono bastare per dare una sbirciata ad una città che conta quasi 3 milioni di abitanti (solo quelli regolari), su una superficie di 839 km²?

In realtà per realizzare la città in miniatura di MiniLook Kiev ad alto tasso di time lapse con tilt shift, ci sono voluti circa due mesi e 25.000 foto, delle quali ben 4.500 per il finale, scattate da Efim Graboy e Daria Turetski con una Canon 550D.

....
condividi 1 Commenti

Spazio ClickBlog: Lucio Andreetto

pubblicato da Cut-tv's

Inauguro la nuova settimana con un nuovo punto di vista per Spazio ClickBlog che torna a disposizione di tutti i fotografi o aspiranti tali, per passione o professione, pronti a mettersi in gioco facendo tesoro di opinioni, consigli e critiche costruttive.

Uno spazio per le prime slideshow non-Leica realizzati con una piccola Canon tascabile da Lucio Andreetto, i graniti e i porfidi di Monza


Le geometrie della pavimentazione di Monza passano abbastanza inosservate, ma alle prime ore della mattina, senza troppa gente in giro, una macchinetta tascabile, e poi un po’ di contrasti con Photoshop, le si può rendere più evidenti.

Continua a leggere: Spazio ClickBlog: Lucio Andreetto

....
condividi 6 Commenti

Anche Canon si prepara ad un annuncio "storico"

pubblicato da Gianluca Bocci

Canon Hollywood announcement

Sembra che casualmente pochi giorni dopo l’evento di valenza storica di Nikon, la Canon farà ad Hollywood il 3 Novembre un annuncio mondiale che lascerà anch’esso un segno nella storia della fotografia.

Ovviamente le ipotesi nei confronti di questo annuncio vanno soprattutto nella direzione mirrorless, una categoria di fotocamere che stranamente manca nel catalogo della casa giapponese. L’altra ipotesi riguarda invece la commercializzazione del prototipo di fotocamera presentata qualche tempo fa, capace di riprendere immagini da 8 Megapixels alla cadenza di 60 fotogrammi al secondo.

Certo che parlare di innovazioni storiche dovrebbe presupporre che le novità siano più importanti di corpi senza specchio e raffiche ad alta velocità, ma è effettivamente difficile pensare che ci sia ancora qualcosa da inventare in uno strumento che in realtà è soltanto una scatola con un forellino da una parte ed un elemento sensibile dall’altra.

Via | Engadget

Vangelis Bagiatis: visioni

pubblicato da Cut-tv's

Vangelis Bagiatis

Quelle colte dall’obiettivo di Vangelis Bagiatis sono visioni sfuocate di paesaggi urbani sfuggenti, e brume avvolgenti che ingoiano gli echi silenziosi del paesaggio.

Sono i riflessi sui quali riflettere e le architetture sulle quali meditare, interni per guardare fuori ed esterni per vedere dentro, ad interessare il fotografo greco.

Tutto quello che attraversa l’obiettivo della canon di Vangelis Bagiatis sembra più interessato al tessuto emotivo di luoghi e atmosfere che alle forme del reale. Come un ricordo persistente oppure irrimediabilmente sbiadito.

Vangelis Bagiatis
Vangelis Bagiatis Vangelis Bagiatis Vangelis Bagiatis Vangelis Bagiatis

Continua a leggere: Vangelis Bagiatis: visioni

....
condividi 0 Commenti

I primi passi lungo la strada di Marietta Leung

pubblicato da Cut-tv's

Marietta Leung

Marietta Leung è una “Canon girl” che studia fotografia al Pratt Institute di New York, nel suo portfolio c’è un po’ di tutto e molte sperimentazioni, che ovviamente in più di un’occasione hanno per oggetto New York.

Il volto strappato di Poster Boy, pubblicato nel Best of College Photography 2010 Book, e realizzato con Canon AE-1 & pellicola Kodak Tri-X 400, apre questa gallery puntata su scorci e fotografie che arrivano dalla strada.

Scorci della città ad altezza cane e tralicci della corrente, attratti dalla folla ignara, da giochi di riflessi, e da tutto quello che si infila tra le pieghe e gli interstizi della grande metropoli, insomma un laboratorio e un parco giochi prezioso per chi muove i primi passi come la giovane Marietta Leung, ed è a caccia di stimoli e soggetti casuali e sorprendenti.

Marietta Leung
Marietta Leung Marietta Leung Marietta Leung Marietta Leung

Continua a leggere: I primi passi lungo la strada di Marietta Leung

....
condividi 0 Commenti