Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag pubblicazioni fotografiche

Jean-Paul Bourdier: nuovi bodyscapes per Leap Into The Blue

pubblicato da Cut-tv's

couple mirage - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdier

Camaleontici e coreografici, i corpi dipinti e fotografati in analogico da Jean-Paul Bourdier, dialogano con il paesaggio, ne diventano il riflesso e influenzano la prospettiva.

Bodyscapes di carne e colore, forma e architettura, raccolti in una precedente pubblicazione edita da Earth Aware Editions, per un progetto in progress che non contempla alcun intervento di manipolazione digitale.

Ora, l’architetto, fotografo, pittore, scultore, scenografo e light designer californiano, sta raccogliendo contributi su Kickstarter per pubblicare 240 nuovi soggetti e prospettive del progetto in Leap Into The Blue. Ovviamente ogni contributo è ben accetto. Nella gallery potete sbirciare qualcosa della precedente pubblicazione, su Kickstarter qualcosa della prossima. Dopo il salto trovate anche il video.

red and blue interface - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdierbody of wind - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdieryou and I - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdiertwice one self - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdierthe other side - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdiersomnambulists - Bodyscapes © Jean-Paul Bourdier

Continua a leggere: Jean-Paul Bourdier: nuovi bodyscapes per Leap Into The Blue

....
condividi 1 Commenti

Kate: The Kate Moss Book, da sbirciare in anteprima

pubblicato da Cut-tv's

Kate - The Kate Moss Book da sbirciare in anteprima

Incapace di passare inosservata, quanto di attirare schiere di ammiratori, scandali e critiche, anche quando non mostra capezzoli birichini, Kate Moss continua ad essere protagonista di volumi zeppi di foto, stile e stili di vita, seducenti e alternativi.

L’ultimo esce il libreria solo il prossimo 6 novembre, con 368 pagine per una super retrospettiva che raccoglie i frammenti di una carriera eclettica e controversa, sempre all’apice e sulla bocca di tutti, dagli esordi nei ’90 con le campagne Calvin Klein a quelle di Supreme di oggi, dai calendari ai progetti artistici.

Kate: The Kate Moss Book, edito da Rizzoli e curato da Jefferson Hack, fondatore tra le altre cose di Dazed and Confused e AnOther Magazine, promette di guardare l’icona di stile da tanti punti di vista diversi, attraverso gli obiettivi di Hedi Slimane, Terry Richardson, Mario Testino, Annie Leibovitz, Bruce Weber, Karl Lagerfeld, tra i tanti. Il libro non si può ancora sfogliare, ma si può già sbirciare on line, nella gallery, e ordinarlo su Amazon.

Kate - The Kate Moss Book da sbirciare in anteprimaKate - The Kate Moss Book da sbirciare in anteprimaKate - The Kate Moss Book da sbirciare in anteprimaKate - The Kate Moss Book da sbirciare in anteprima

Foto | Style SOS

....
condividi 0 Commenti

immagina pensiero - Giorgio Micheletti - insolite prospettive da sfogliare

pubblicato da Cut-tv's

immagina pensiero - Giorgio Micheletti - insolite prospettive da sfogliare

Una foglia che scappa
Labbra che inseguono
Un soffio di vento
Un bacio rubato

Un foglia che vibra, la brama di un bacio, forse solo un barlume tumultuoso. Tutto nella stessa immagine, che accarezza un pensiero, sfiora un ricordo, si avviluppa ad una sensazione, scatena emozione.

Solo una delle insolite prospettive di Giorgio Micheletti (Esp), musicista, scrittore, pittore, sognatore, fotografo, per assaporare con calma e a lungo un attimo fuggevole e tutto quello che turbina nella frazione di un secondo, forse meno.

La cover ideale per un notes di immagini e parole, moltitudini da sfogliare in una versione cartacea e digitale edita da Blurb, da sbirciare anche dopo il salto, da consultare spesso a caccia di ispirazioni. Un piccolo volume da leggere da destra a sinistra, da sinistra a destra, dal centro ai margini, per lasciar vagare la mente, dal titolo eloquente: immagina pensiero.

Continua a leggere: immagina pensiero - Giorgio Micheletti - insolite prospettive da sfogliare

....
condividi 0 Commenti

Il cibo in gara con Miles and Meals - Handcrafted by Pirelli

pubblicato da Cut-tv's

Set Miles and Meals - Handcrafted by Pirelli

Oggi fa troppo caldo per correre, non abbastanza per rinunciare al piacere di lasciarsi stuzzicare da gare di Formula 1, messe in scena con il cibo come sullo schermo di un videogioco arcade.

Tra un polpo con le sembianze di un meccanico a otto braccia per un pit-stop da record, paccheri monoposto con gomme a pinolo lanciate su un rettilineo di pomodori, un semaforo verde basilico e sale sparso a far da cordolo alle via di fuga, prende infatti forma l’appetitoso set fotografico di “Miles and Meals - Handcrafted by Pirelli“.

Non un semplice ricettario, ma un cadeau realizzato per i clienti della casa milanese, che gioca con analogie “Handcrafted” tra pista e cucina, svelando i segreti dei cuochi dell’Hospitality Pirelli, in parallelo con quelli dei gommisti di gara, entrambi alle prese con l’equilibrio di ingredienti di prima qualità, di prove continue e di esperienza.

Un modo originale di raccontare il mondo dei pneumatici, di raccogliere ricette sopraffine (scaricabili on line) preceduta da aneddoti sul circuito, in ogni caso un buon tentativo di inquadrare l’universo Pirelli e i mondi in antitesi che è in grado di conciliare, non solo quando fotografa calendari.

Set Miles and Meals - Handcrafted by Pirelli
Set Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by PirelliSet Miles and Meals - Handcrafted by Pirelli

Foto | Pirelli

....
condividi 0 Commenti

A Book of Beards di Justin James Muir

pubblicato da Cut-tv's

A Book of Beards © Justin James Muir

Nella vita il pelo sullo stomaco fa la differenza, quanto non averli sulla lingua, nel caso di A Book of Beards di Justin James Muir diventa anche una risorsa per aiutare un amico del fotografo in difficoltà.

Ognuno degli 86 volti fieri e villosi raccolti dal libro, si è infatti lasciato ritrarre da Justin James Muir per aiutare Mike il tipo barbuto in copertina, con un cancro ai testicoli e nessuna assicurazione sanitaria, al quale è destinato tutto il ricavato della prima edizione del volume in vendita on line a 37 Euro.

I proventi delle successive edizioni e delle singole stampe andranno invece ad un centro che cura la leucemia ed il linfoma, probabilmente lo stesso grazie al quale il fratello gemello del fotografo è riuscito a combattere la leucemia.

A Book of Beards © Justin James Muir
A Book of Beards © Justin James MuirA Book of Beards © Justin James MuirA Book of Beards © Justin James MuirA Book of Beards © Justin James Muir

Continua a leggere: A Book of Beards di Justin James Muir

....
condividi 0 Commenti

Gli occhi della guerra di Martin Roemers

pubblicato da Cut-tv's

The Eyes of War di Martin Roemers

La follia della guerra lascia tracce e segni ovunque, spesso indelebili, altre volte più difficili da scorgere, per molte sue vittime addirittura impossibili da vedere, ma non da sentire.

The Eyes of War è a questo proposito il ritratto di volti con gli occhi della guerra, che raccontano tante storie di sguardi che hanno perso la vista a causa della grande guerra, nei Paesi Bassi, in Belgio, Germania, Inghilterra, Russia e Ucraina.

Fotografie in bianco corredate da interviste e realizzate dallo stesso Martin Roemers sensibile ad ogni genere di conflitto, dalle trincee di Kabul alle reliquie della Guerra Fredda.

Un progetto denso e struggente per riflettere su quello che non ’si vede’ della guerra, raccolto dal volume omonimo edito da Hatje Cantz Publishers e dalla mostra ospitata alla Kunsthal di Rotterdam, fino al 26 agosto 2012.

The Eyes of War di Martin Roemers
The Eyes of War di Martin RoemersThe Eyes of War di Martin RoemersThe Eyes of War di Martin RoemersThe Eyes of War di Martin Roemers

Continua a leggere: Gli occhi della guerra di Martin Roemers

....
condividi 0 Commenti

Fallen empire di Alex Bocchetto & Valentina Abenavoli

pubblicato da Cut-tv's

FALLENEMPIRE cartina

Quella che state guardando non è una semplice cartina di Londra, è la mappa di Fallen empire, e del progetto fotografato da Alex Bocchetto & Valentina Abenavoli, per andare alla scoperta della capitale inglese che vive all’ombra dell’immagine riveduta e politicamente corretta, propagandata in tutto il mondo per i Giochi Olimpici.

1 città, 1 anno, 2 macchine fotografiche, 98 fotografie, 2 colori, 8 milioni di persone, 500.000 telecamere a circuito chiuso, 1 dinosauro, 2 divinità oscure, 1 vecchio negativo trovato in una bancarella di Tel-Aviv, 1 libro di fotografia insolito e intrigante per un viaggio on the road fuori dai sentieri indicati dalle guide turistiche.

Una storia di carne e cemento, speranze e sogni infranti. Monumenti di illusione e momenti di disillusione. Occhi senza volto. La frenesia preolimpica.

Una giostra misteriosa, un buco nella tenda, una casa dalle finestre cieche, bandiere e barriere, un ballo di natale e un locale di spogliarelli.

Continua a leggere: Fallen empire di Alex Bocchetto & Valentina Abenavoli

....
condividi 1 Commenti

Ernst Haas tra forma, movimento e colore

pubblicato da Cut-tv's

Si impara da tutto e da tutti, sempre, in tanti modi diversi, dai migliori ancora di più, soprattutto quando questi sono fotografi del calibro di Ernst Haas, audace sperimentatore dei limiti, della forma e del colore.

Uno sguardo poliedrico che dopo la seconda guerra mondiale inizia a guardare il mondo con una Rolleiflex barattata con nove chili di margarina, insegna fotografia presso la Croce Rossa, scatta per Heute e Life, fotografa star come Marilyn Monroe e New York, viene eletto Presidente dell’agenzia Magnum (nel 1959), usa il colore e coglie il moto in un modo tutto personale, lasciandoci un patrimonio iconografico inestimabile.

Una ricca collezione, rappresentata da Getty Images sin dal 1996, raccolta in libri come Color Correction, edito da Steidl nel 2011, che questo video lascia una gran voglia di approfondire.

....
condividi 0 Commenti

Baciami cattivone: dietro le scene di Star Wars - L'Impero colpisce ancora

pubblicato da Cut-tv's

  Pucker up - Darth Vader enjoying a rare tender moment with Empire Strikes Back director Irvin Kershner

Baciami cattivone! Il volto di Irvin Kershner proteso in una sorta di bacetto scherzoso al cospetto della maschera impassibile di Darth Vader, apre questa gallery ‘spaziale’ che sbircia dietro le quinte di Star Wars: L’Impero colpisce ancora, per tanti l’episodio migliore delle saga di Lucas (anche per la sottoscritta).

Qualunque sia la vostra opinione in proposito, la Principessa Leia (Carrie Fisher) che passa all’azione con Chewbacca o ride delle truppe d’assalto, Luke Skywalker (Mark Hamill) agli effetti speciali e Han Solo (Harrison Ford) in pausa relax valgono il viaggio a ritroso sul set inaugurato alla fine degli anni ’70.

Riprese iniziate a marzo 1979 in Norvegia, durante una tempesta di neve che non è riuscita ad assiderare i sorrisi di Harrison Ford, Carrie Fisher e Mark Hamill, quanto il caldo non ha intaccato i circuiti della cromata C-3PO (Anthony Daniels).

Behind the Scenes of The Empire Strikes Back
 He's only a Wookie - Carrie Fisher and Peter Mayhew, who played the giant wookie character ChewbaccaEven droids need sun protection - Anthony Daniels, who played protocol droid C-3PO, taking cover from the sun during a sceneEven droids need sun protection - Anthony Daniels, who played protocol droid C-3PO, taking cover from the sun during a sceneGreat kid, don't get cocky - Harrison Ford, who played smuggler turned freedom fighter Han Solo in the films enjoying a funny break from filming

Continua a leggere: Baciami cattivone: dietro le scene di Star Wars - L'Impero colpisce ancora

....
condividi 0 Commenti

Gli effetti della finzione su vita e memoria: You & Me On A Sunny Day di Rocky McCorkle

pubblicato da Cut-tv's

You & Me On A Sunny Day © Rocky McCorkle

Deliziosamente bizzarra, nel suo cappottino trapuntato celeste, sciarpa optical e basco nero, Gilda Todar (classe 1927) è al primo ruolo da protagonista dell’eclettico You & Me On A Sunny Day di Rocky McCorkle, International Exposure Awards 2011.

Tanti scatti realizzati tra il 2007 e il 2011, un libro, un lungometraggio “statico e silente”, che inquadrano questo bizzarro personaggio diviso tra quotidianità invasa di ricordi, flashback del suo defunto consorte e una sorta di thriller psicologico, interessato alla “malleabilità della memoria e l’impatto che i media hanno sulla nostra vita”.

You & Me On A Sunny Day © Rocky McCorkle
You & Me On A Sunny Day © Rocky McCorkleYou & Me On A Sunny Day © Rocky McCorkleYou & Me On A Sunny Day © Rocky McCorkleYou & Me On A Sunny Day © Rocky McCorkle

Continua a leggere: Gli effetti della finzione su vita e memoria: You & Me On A Sunny Day di Rocky McCorkle

....
condividi 0 Commenti