Fotografia stenopeica: progetto napoletano e serata alla BAM di Montevarchi

Due ore per approcciare la fotografia stenopeica.

La fotografia stenopeica è un'arte che richiede impegno, manualità e pochi strumenti, realizzabili semplicemente con un po' di fai da te, animato da un grande desiderio di comprenderne le dinamiche tecniche per realizzare begli effetti estetici. Mi ci sono imbattuta nuovamente di recente, grazie al video di presentazione che racconta l'impegno in questa direzione dei ragazzi della Fondazione Onlus "A voce d'e creature" Don Luigi Merola, guidati dal fotografo Michele Scagliola. Scatole del caffé, giovanile entusiasmo e creatività partenopea che mi sono tornate in mente pensando alla serata di domani, venerdì 6 Dicembre 2013, presso la BAM (Bottega Antonio Manta) di Montevarchi che ospiterà un incontro di circa due ore, dedicato proprio alla fotografica stenopeica (conosciuta anche sotto il nome di stenoscopia):

per scoprire più da vicino i segreti di questo meraviglioso mondo. Un incontro introduttivo con Samuele Piccoli che vi racconterà cosa bolle in pentola...

Seguendo il filo di una bella serie di argomenti, non solamente tecnici, i presenti potranno immergersi nel mondo degli elementi fotografici, per capire i principi dell’utilizzo del foro stenopeico anche grazie all'osservazione di esempi, con immagini dalla carta negativa alla fotografia anamorfica. Cenni storici permetteranno di comprenderne meglio la dimensione temporale, con uno sguardo agli autori contemporanei che permetta di collocarla anche nell'attualità.

BAM - Montevarchi
Venerdì 6 Dicembre 2013
ore 21.30
L'ingresso all'evento è gratuito.

Via | bottegamanta.com

  • shares
  • Mail