Kim Winderman: Photographs, 2010

Photographs-2010_Kim-Winderman

Crescendo nel ventre della città, a ritmo di metropoli che per certi versi conservano impressionanti similitudini con quella Metropolis retrofuturistica di Fritz Lang, e avanzano a ritmo vertiginoso e devastante sul paesaggio, è facile lasciarsi sedurre dai ritmi della natura e dai suoi emozionanti panorami, dimenticando quanto sono fragili e indispensabili da preservare, per non alterare in modo irreparabile un ecosistema già seriamente compromesso.

La cosa diventa ancora più evidente al cospetto di imponenti pareti rocciose originate dalle glaciazioni preistoriche e di foreste secolari californiane, come quelle fotografate da Kim Winderman e raccolte nelle 44 pagine di Photographs, 2010.

La pubblicazione disponibile anche nella versione con Stampa, offre materiale ideale per riflettere su quello che rischiamo di perdere, e dona parte dei proventi alla tutela dell’ambiente attraverso il National Resources Defense Council.

  • shares
  • Mail