Calciatore inglese distrugge una fotocamera dopo il goal... e paga i danni

Il calciatore ingleseJake Livermore nella foga del momento per aver fatto goal, ha dato un altro calcio alla macchina fotografica a bordo campo


Controllare le proprie reazioni è difficile, lo sappiamo bene tutti quanti, è complicato nella vita di tutti i giorni, con i colleghi di ufficio, con i parenti e il partner e lo è anche quando veniamo investiti dalle belle notizie, come ottenere un super riconoscimento o il riuscire in qualcosa con cui “litigavamo” da tempo. Anche il festeggiare i goal spesso diventa una reazione impulsiva ed esagerata, non sono rari i casi in cui dopo la reti i calciatori si beccano anche un cartellino giallo! La vicenda di Jake Livermore è un pochino diversa e ad andarci di mezzo è stata una povera macchina fotografica innocente, distrutta per la troppa foga!

Jake Livermore è un calciatore inglese che gioca nella Premier League nell'Hull City, dopo aver vinto contro il centrocampista inglese Cardiff, preso dalla scossa di adrenalina, ha colpito anche la macchina fotografica del fotografo Richard Heathcote che l’aveva posizionata, camuffata e ben protetta, a bordo campo e che controllava in remoto con un telecomando.

Il calciatore ha assestato un altro calcio alla povera macchina fotografica che non ne è uscita per niente bene. Il fotografo protagonista di questa terribile disavventura ha chiesto pubblicamente i danni al giocatore, ha pubblicato una fotografia sul suo profilo Twitter e ha aggiunto: "La palla è quella cosa gialla, non la camera da 6mila sterline. A chi mando il conto?". La risposta di Jake Livermore non si è fatta attendere e, sempre su Twitter, ha detto al fotografo: "Chiedo scusa amico, pagherò i danni" e ha aggiunto che donerà la stessa cifra in beneficenza!

Tutto è bene quel che finisce bene, ma resta il rammarico per l’aver danneggiato una povera fotocamera innocente!

Foto | Twitter Richard Heathcote
Fonte | repubblica

  • shares
  • Mail