Julie Blackmon & l'universo ludico in bianco e nero di Mind Games

Mind Games

Dopo aver apprezzato l’universo ludico di Domestic Vacations, e i nuovi ‘quadri di interni ed esterni con bambini’, realizzati da Julie Blackmon con la stessa ironia, dose di colore e di introspezioni ispirate dalle opere del pittore olandese Jan Steen, mi sono concessa una passeggiata nel mondo in bianco e nero di Mind Games.

Un mondo popolato da giovani sirene in piscina di gomma, Bubble Girl con tutù e hula hoop, sentieri di gesso, girotondi di stoffa, sandwich di gelato e lo stesso piccolo avventuriero in mutandine e mantello della serie predente.

Un mondo meno surreale ma altrettanto onirico e giocoso, per il quale la fotografa di Springfield ha utilizzato un registro cromatico che ha il pregio di restituire tutta l’intensità e spensieratezza della quotidianità a misura di bambino, profondamente debitrice di un immaginario fantastico che non conosce limiti.

Mind Games
Mind Games Mind Games Mind Games Mind Games
Mind Games Mind Games Mind Games Mind Games

  • shares
  • Mail