Into The Atmosphere della California ancestrale di Michael Shainblum

Into The Atmosphere dello stato della California, tra cieli stellati e paesaggi ancestrali, con il timelapse di Michael Shainblum.

Oggi mi allontano dall’orizzonte metropolitano, il suo inquinamento luminoso, i ritmi ipnotici e destabilizzanti delle grandi metropoli esplorati con un gioco di 'riflessi' da Michael Shainblum, per abbracciare con lo sguardo il viaggio ancestrale offerto dal suo nuovo timelapse.

Un viaggio Into The Atmosphere dello stato della California, dalle vette rocciose di Santa Barbara alle coste lambite da un'infinito di riflessi di San Francisco, sotto il tetto di stelle, nebbie e nuvole che sovrasta località come Mono Lake, Anza Borrego Desert, Alabama Hills, Trona Pinnacles, Big Sur, Mount Laguna, Santa Maria, Yosemite, Gaviota, The Ancient Bristlecone Pine Forest, La Jolla Coves, Santa Ynez, 

Un omaggio ai ritmi di madre natura accompagnato da Remember Me di Thomas Bergersen, e il ricordo della nonna del fotografo di San Diego, scomparsa durante le ultime settimane di ripresa del lavoro, che ha richiesto circa un anno di escursioni e notti in sacco a pelo, e la selezione di circa 12.400 immagini delle 75.000 scattate.

To create this video there were many nights sleeping outside, and many days spent in the wild to embrace the environment and get to know the surroundings. There is a common misconception about Timelapse shooters that we quickly set up cameras and go sleep in the car for hours at a time, which is far from the truth. We are constantly hiking heavy equipment through dangerous areas and spending time camping in uncomfortable situations, I love it and wouldn't trade it for anything else.

Per approfondire il dietro le quinte del suo lavoro e l'uomo dietro il mirino consiglio il video a seguire, ma anche l'intervista rilasciata al National Geographic.

Via | Facebook

  • shares
  • Mail