The Year of the Rabbit: dalla Cina con furore

bp16_Visitors wearing rabbit ear headbands watch a night parade held to celebrate Chinese New Year in Hong Kong_February 3 2011_Tyrone Siu-Reuters

Lo scorso tre febbraio le comunità cinesi e orientali di tutto il mondo, e di conseguenza tutto il mondo Made in China, con i festeggiamenti del Capodanno Lunare noto in Occidente come Capodanno Cinese, ha salutato l’Anno del Coniglio, l’astuto roditore tanto tenero da guardare quanto acuto e fortunato negli affari.

Insieme a draghi e leoni, danze dei tamburi, balli e costumi tradizionali, parate e fuochi d’artificio, nella mia città, come in altre dove la comunità cinese è molto presente, si andrà avanti fino al 17 febbraio, quando la suggestiva Festa delle Lanterne chiuderà il ciclo dei festeggiamenti.

Sintetizzando con ironia il modo nel quale gran parte del mondo sta seguendo l'evento, nell’immagine che ho scelto per questa segnalazione, siamo a Hong Kong e gli spettatori-coniglio fotografati da Tyrone Siu assistono ad una parata notturna del 4 feb 2011, ma se siete curiosi di sbirciare le mille declinazioni dei festeggiamenti e del consiglio, consiglio le gallery di scatti che arrivano direttamente dalla Cina, pubblicata tra i tanti da BigPicture, dal National Post o LIFE.

Foto | BigPicture

  • shares
  • Mail