Sony, un sensore 5 volte più veloce


CrunchGear ha scoperto sulle pagine del Nikkei, a cui hanno accesso solo gli abbonati, che Sony è riuscita a sviluppare un sensore CMOS particolarmente potente.

Secondo quanto si legge grazie ad una nuova tecnologia questo sensore è in grado di convertire più pixel in segnali simultaneamente con una riduzione dei tempi di conversione del 75% rispetto ai modelli già esistenti.

La velocità di elaborazione arriva a 34,8Gbps (fino a 5 volte rispetto all'attuale offerta Sony) con la possibilità di registrare video a 17,7 megapixel e 120 fps. Nonostante questi incrementi prestazionali i consumi rimangono nella norma grazie ad un ridisegno della circuiteria. L'azienda inizierà presto ad utilizzare questo tipo di sensori in cellulari e fotocamere, ma non ci sono altre informazioni più specifiche.

Non si può escludere che nel futuro i big si scontrino anche sulla velocità di calcolo per aumentare il numero di fps al secondo durante le riprese e se arriverà sul mercato di massa anche il global shutter la battaglia si sposterà anche sulla raffica di foto al secondo.

Via | CrunchGear

  • shares
  • Mail