Hasselblad H5D-50c, arriva il sensore CMOS anche sulle medio formato

A marzo verrà presentata la Hasselblad H5D-50c, la prima medio formato digitale dotata di sensore CMOS

Hasselblad_H5D-50c

Un tempo i rumors erano considerati scomodi per le aziende. Poi hanno capito che le notizie trapelate più o meno intenzionalmente aiutano più di qualsiasi campagna pubblicitaria a lanciare le ultime novità sul mercato. Non sorprende quindi che l'arrivo della nuova Hasselblad H5D-50c venga accompagnato dallo slogan "The rumors are true", letteralmente "le indiscrezioni sono vere".

L'indiscrezioni in questione riguardano principalmente la tipologia di sensore che caratterizza questa medio formato digitale. Infatti la Hasselblad H5D-50c sarà la prima medio formato digitale dotata di sensore CMOS. Si interrompe quindi la regola reflex APS-C e full frame uguale CMOS, così come medio formato uguale CCD.

I vantaggi del CCD (Charge-Coupled Device) erano fondamentalmente legati alla maggiore qualità restituita dalle immagini, fatto ovviamente fondamentale per chi lavora con le medio formato. Ma anche i CMOS (Complementary Metal-Oxide-Semiconductor) hanno i loro vantaggi, come il minore consumo energetico e la capacità gestire tempi di scatto rapidi.

Ove Bengtson, Product Manager di Hasselblad, ne parla in questi termini:

Questo pionieristico sensore CMOS da 50 Megapixels si basa sul nostro modello H5D-50, ma offrirà una maggiore cadenza di scatto, tempi di scatto più rapidi, maggiori prestazioni ad alti ISO. Fornirà migliori prestazioni di Live Video in Phocus e sarà possibile anche sfruttare la funzionalità Multi-Shot.

Non sono state annunciate altre specifiche, ma il lancio è previsto per il prossimo mese di Marzo, quindi l'attesa dopo questi "rumors ufficiali" sarà comunque breve.

Via | Hasselblad Press Lounge

  • shares
  • Mail