Scott Kelby lascia Nikon per Canon: questione di soldi o scelta tecnica?

Scott Kelby lascia Nikon per Canon, una scelta forse più legata alla sponsorizzazione che a delle ragioni squisitamente tecniche

Se il nome Scott Kelby non vi dice nulla è relativamente normale. Qui nel Belpaese il suo nome non è così famoso. Ma se vi fate un giro in libreria nella sezione dedicata ai libri di fotografia vedrete che il suo nome c'è sempre. Basta una rapida ricerca su Amazon per trovare bel 117 risultati sotto il suo nome.

Infatti è uno dei fotografi più attivi nel settore della formazione, specialmente legata alla postproduzione. Sul suo curriculum leggiamo tra l'altro che è Presidente dell'Association of Photoshop Professionals e docente all'Adobe Photoshop Seminar Tour.

In poche parole è un personaggio influente. Ovvero le sue scelte influenzano un grosso numero di utenti. Scelte che riguardano le tecniche di elaborazione delle immagini ma anche le scelte che riguardano le scelte dell'attrezzatura fotografica. Quindi colpisce il suo recente annuncio di aver lasciato Nikon per Canon, gettando ulteriore benzina sul fuoco sempre acceso della diatriba su quale dei due storici marchi sia il migliore.

Scott Kelby nel video che vi propongo in apertura spiega bene le ragioni della sua scelta. Una volta presa in mano l'ammiraglia Canon EOS-1D X si è trovato talmente bene da preferirla indubbiamente all'ammiraglia Nikon D4. I punti di forza della Canon secondo Kelby sono l'ergonomia, l'autofocus, le possibilità di personalizzazion,e ma anche la resa tonale dell'incarnato.

Personalmente le sue dichiarazioni mi convincono poco. Nelle mie recensioni ho verificato che le fotocamere nelle varie fasce di prezzo tendono ad equivalersi. Non esiste quindi un marchio evidentemente migliore dell'altro. Però Kelby è sponsorizzato da Canon. Sarà forse questa la vera ragione?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: