Perigeo Lunare: una “Super Moon” da guardare e fotografare

Flickr_Perigeo lunar_CarlosRH

Qualcuno la aspetta da un po’, altri la bramano da sempre, sta di fatto che lunatici e licantropi, apocalittici che ci vogliono leggere cattivi presagi, ‘integrati’ con i piedi per terra e appassionati di astronomia, questa sera non saranno gli unici a puntare lo sguardo su una Luna più grande, più brillante e tanto suggestiva.

Obiettivi, binocoli e occhi sono già pronti a cogliere il perigeo lunare e quell’incredibile effetto percettivo che rende la luna un po’ più brillante e appena un po’ più grande, quando l’orbita che descrive intorno alla terra si trova nel punto di minor distanza reciproca.

La grandezza dell’astro varierà molto con il vostro punto di osservazione e livello di suggestione, anche gli esperti consigliano di guardarla e fotografarla a mezzanotte, quando raggiunge la distanza minima dalla terra calcolata in circa 353.400 chilometri ..

.. vicino all'orizzonte, lontano dalle luci dei centri urbani, con una focale del teleobiettivo che arrivi almeno a 200mm, e con qualcosa in primo piano capace di accrescere la cosiddetta illusione lunare. In ogni caso se qualcuno vuole condividere le proprie esperienze, dritte suggerimenti come quelli forniti da Michele Cirillo di lucidistorte e conoscenze tecniche, è sempre il benvenuto, stessa cosa per le foto che scatterete questa sera.

L’astrofisico Gianluca Masi, del Planetario di Roma e responsabile del Virtual Telescope, rassicura che il perigeo lunare di oggi non sarà un record, perché a quanto pare la Luna si è trovata ad una distanza ancora più piccola dalla Terra nel 2008, nel 2005 e nel 1993, ma scommetto che anche chi non riuscirà a toccare la luna con un dito, potrà comunque godere di uno spettacolo singolare. Attenti solo a chi ulula e a cappuccetto rosso, che questa luna potrebbe trasformare nel lupo ..

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: