Un professionista alle prese con una fotocamera di basso livello

La scorsa settimana abbiamo parlato di un corso universitario dedicato alla fotografia da cellulare che è, in fondo, la fotocamera che maggiormente diffusa fra i non appassionati di fotografia.

DigitalRev ha realizzato un curioso esperimento (Pro Photographer, Cheap Camera challenge) che si infila in questo filone grazie al quale si vuole dimostrare che con una fotocamera scarsa non è impossibile effettuare degli ottimi scatti. Nel video qui sopra è stato scelto un fotografo professionista, Carsten Schael, che dovrà cimentarsi in un piccolo servizio fotografico utilizzando, a scelta, fra una lego camera, un iPhone 2G, una Yashica EX F521, una Rollei Comactline 103 ed una Vivitar. Tutte fotocamere che non posso certamente definirsi il top della gamma o della qualità. Ma è proprio questo il punto. La bontà della foto è data dalla composizione e dalla storia che si vuole comunicare non è solo una questione di qualità ottica. Certamente quest'ultima è importante ed un professionista sceglierà sempre il meglio per il suo lavoro, ma la fotocamera scelta per un lavoro sarà sempre in secondo piano rispetto all'intuizione di scattare da una certa angolazione per riprendere il momento o l'ambiente più significativo per il soggetto.

Via | DigitalRev

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: