Una sola lente per il 3D


Alcuni ricercatori della Ohio State University hanno inventato una lente in grado di catturare contemporaneamente un oggetto da 9 angoli differenti e quindi consente una precisa ricostruzione 3D del soggetto.

Al momento la tecnologia è stata applicata al campo dei microscopi dove è necessario utilizzare più obiettivi o muovere la fotocamera attorno al punto da riprendere per ottenere una visione 3D. Grazie a questo progresso tecnologico sarà possibile creare immagini 3D direttamente dal microscopio senza la necessità di movimenti.

In copertina potete vedere il prototipo che è stato realizzato tagliando la lente con una macchina molto precisa, ma utilizzando i più tradizionali sistemi i costi sarebbero certamente più bassi. Ad occhio nudo sembra che si tratti di una lente simmetrica, ma la sua particolarità è anche data dalle piccole differenze che caratterizzano ogni faccia. Da qualsiasi angolo voi guardate vedrete sempre una forma differente.

Per ottenere questo risultato è stata utilizzata una fresa in grado di eliminare solo 10 nanometri in ogni passata, un miliardesimo di metro.

Purtroppo non si prevede una commercializzazione di massa di questa tecnologia nel breve periodo perché sarà, inizialmente, sviluppata per l'industria medica.

Via | Osu

  • shares
  • Mail