Ida Kar: Bohemian Photographer, 1908-74

Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74

Con Ida Kar la nostra gallery di sguardi femminili fa un bel salto nel tempo, arricchendosi dell'obiettivo di una donna di origini armene che ha saputo conquistare la fiducia dei critici più scettici, imponendosi come una delle figure chiave della ritrattistica del XX secolo.

Con un patrimonio di oltre 800 stampe originali, diecimila negativi, lettere e un portfolio di immagini realizzate nel 1954 agli atelier degli amici parigini, dall'esposizione alla Whitechapel Art Gallery di Londra nel 1960, Ida Kar torna protagonista di una nuova retrospettiva ospitata dalla National Portrait Gallery.

Fino al 19 giugno 2011, Ida Kar: bohemian photographer, 1908-74, porta in mostra ritratti di volti celebri e sconosciuti, spesso inediti, scattati direttamente negli atelier dove il fermento artistico e culturale della Londra degli anni Cinquanta e Sessanta ha preso vita.

Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74
Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74 Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74 Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74 Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74

Scrittori, scultori, pittori, attori e fotografi al lavoro, o solo nei loro ambienti di ispirazione e creazione più congeniali, da Barbara Hepworth intenta a domare una grande struttura metallica, a Jean-Paul Sartre all'ombra della sua torre di libri, passando per la collezione d'arte africana di André Breton, l'atelier di Helena Rubinstein, Le Corbusier al tavolo da architetto e Dmitri Shostakovich al pianoforte, i quadri di Marc Chagall e Gina Lollobrigida in posa con il busto realizzato da Sir Jacob Epstein .. tutti visti attraverso lo sguardo attento, e l'obiettivo acuto, di questa pioniera della ritrattistica Bohemian.

Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74 Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74 Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74 Ida Kar Bohemian Photographer 1908-74

  • shares
  • Mail