Fotografie vertiginose dalla Shanghai Tower

Una passeggiata sopra le nuvole con gli scatti mozzafiato dello skywalking di Vitaly Raskalov e Vadim Makhorov sulla seconda torre più alta del mondo

La festa degli innamorati con tutti i suoi cuoricini è andata (per fortuna), ma le emozioni restano in vetta e con il cuore in gola, insieme alle vertiginose spospettive regalate dallo skywalking, e gli orizzonti urbani fotografati tra le nuvole sin dagli anni 30.

Scalando la Torre di Shanghai ancora in costruzione, l'intraprendente e spericolato Vitaly Raskalov, in compagnia di Vadim Makhorov, torna infatti a regalarci scatti mozzafiato, che scatenano adrenalina anche per chi tiene i piedi bne saldi a terra.

Probabilmente incoraggiati dall'avvincente skyline fotografato dalla Shanghai Tower con l'obiettivo dell'operaio di gru Wei Gensheng, approfittando dell'interruzione dei lavori in occasione del Capodanno cinese (31 gennaio) con le gru ferme e gli operai in vacanza, questi due avventurosi scoiattoli russi privi di oggi protezione, hanno impiegato due ore per scalare i 120 piani della torre più alta della Cina, e la seconda più alta del mondo, guadagnando la vetta, come si evince dal video.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Una passeggiata nel cielo ("Skywalking"), sopra le nuvole che inghiottono la maggior parte della città, da una vetta raggiunta senza curarsi troppo degli impianti di sicurezza dell'edificio o di quelli personali.

Una spedizione che la larga condivisione non deve aver tardato ad allertate le severe guardie cinesi e la società che gestisce la Torre di Shanghai, ocstretta ad adottare misure per scoraggiare queste passeggiate.

Via | Facebook - 500

  • shares
  • Mail