Arkady Shaikhet a Torviscosa: foto del modello sovietico a confronto con quello fascista

Il maestro della fotografia russa Arkady Shaikhet a Torviscosa, per una mostra che mette a confronto la fotografia del modello sovietico con la comunicazione e la propaganda del regime fascista italiano.

Il ruolo della fotografia a sostegno della propaganda politica in Unione sovietica, e della costruzione del socialismo, era riconosciuto già negli anni Venti da testate giornalistiche di interesse fotografico come Ogonyok, Soviet Photo (poi Fotografia proletaria) e USSR in Construction, e il contributo di celebri fotografi come Arkady Samoylovich Shaikhet (Nikolajew, 1898 - Mosca, 1959).

Un testimone tra i più attivi di 'reportage artistici' di stampo giornalistico, dal periodo di industrializzazione degli anni 1920-1930 alla battaglia di Stalingrado e la liberazione Uraina di Kiev durante la Seconda Guerra Mondiale, dall'industrializzazione e collettivizzazione forzata alle realizzazione del primo piano quinquennale per promuovere lo sviluppo agricolo.

Arkadyi Shaikhet,La prima lampadina nel  Villaggio di Botino, 1925

Un maestro della fotografia russa degli anni ’20 e ‘30, al quale il CRAF e il Comune di Torviscosa, con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia e del fondo FESR, insieme alla collaborazione di Foto Soyuz di Mosca, dedica una monografica a cura di Valerij Stigneev, in mostra al Centro Informazione e Documentazione (CID), di Torviscosa 8 piazzale Marinotti) dalle ore 17.00 di sabato 8 marzo al 28 settembre 2014.

Arkadyi Shaikhet, Giovane comunista alla ruota di una macchina, cartiera Balakhna, 1929

70 fotografie in bianco e nero di una realtà annientata dalla caduta dell'URSS, che portano in mostra il modello sovietico ormai in crisi, dall'arrivo della prima lampadina nel Villaggio di Botino nel 1925, alla processione di macchine agricole nell'Ucraina del 1929, passando per le madri che allattano i figli nei campi e i giovani comunisti agli ingranaggi di una cartiera.

Jewish kolkhoz (kibutsa) "Buharaindorf". Tractors in the field. Ukraine, 1929

Un modello sovietico, nella friulana Torviscosa, bonificata e trasformata in centro produttivo dal governo fascista, e dalla sua propaganda, per un confronto favorito dalla presenza in sede del contributo iconografico offerto da "La battaglia del grano: autarchia, bonifiche, città nuove".

Arkadyi Shaikhet, Il paese di Kolomenskoye, 1027

Una collezione di documenti originali, manifesti, locandine, libri illustrati, cartoline, fotografie, sculture, oggetti e ricostruzioni ambientali per descrivere il tessuto economico, sociale e culturale dell'Italia negli anni Trenta e la mobilitazione anche mediatica con cui il regime fascista accompagnò il programma politico e di riforma agraria noto come "battaglia del grano".


Foto | Arkady Shaikhet. Un maestro della fotografia russa degli anni Venti e Trenta © Courtesy CRAF
Via | CRAF

  • shares
  • Mail