Le class action contro Nikon per le D600 difettose

In America sono in corso delle class action contro Nikon e la Nikon D600 difettosa

Aggiornamento del 3/3/2014: Nikon precisa la volontà di risolvere ogni non conformità rilevata in merito alla polvere anche oltre il limite temporale previsto dalla garanzia, come specificato nella FAQ del supporto tecnico pubblicata il 26/02/2014.

Anche se Nikon ha voltato pagina nessuna delle persone che ha acquistato la Nikon D600 può farlo, c’è a chi è andata bene e non ha avuto problemi di macchie sul sensore ma anche chi di problemi ne ha avuti parecchi ed ha dovuto mandare la macchina in assistenza più volte e senza risolvere definitivamente il problema. Nikon ha risolto tutto con la Nikon D610, la macchina “riparatrice” che tanto è piaciuta ai nuovi clienti ma che ha fatto andare su tutte le furie chi aveva preso lo sfortunato modello precedente.

In America vari studi legali stanno organizzando delle class action, ovvero delle azioni legali collettive, per veder riconosciuti i propri danni e ottenere giustizia. Nikon ha lanciato a distanza un nuovo modello, la Nikon D610, che però, precisano dall'azienda, non viene data ai possessori della D600 in sostituzione.

d600

Gli studi legali interessanti a questa storia però non sono solo uno come si era pensato in un primo momento, ma almeno tre: Zimmerman & Reed PLLP, Pearson, Simon & Warshaw e anche LLP and Hausfeld. Purtroppo quando di mezzo ci sono gli avvocati, l’avversario è un colosso Nikon e le questioni sono così spinose è molto difficile che il singolo utente riesca ad ottenere giustizia, nella maggior parte dei casi ne escono vincenti solo gli avvocati.

Queste possibili azioni legali sono per il mercato americano, ma non escluso che qualcosa non si muova anche da noi in Italia… ho conosciuto persone davvero deluse dalla Nikon D600, gente che si è fatta rate infinite e investito molti soldi per acquistarla e che poi ha dovuto fare i conti con questo difetto decisamente non trascurabile.

  • shares
  • Mail