Vivian Maier, un film ed un libro

Nel 2007 il ventiseienne John Maloof ha comprato 30.000 negativi per 400$ e dopo averli osservati attentamente si è reso conto della straordinaria qualità delle foto. Scavando ed indagando ha scoperto che l'occhio dietro la fotocamera era quello della tata e street photographer Vivian Maier. Maloof si è allora messo alla ricerca di altri negativi arrivando a collezionare 100.000 immagini della defunta fotografa.

A circa 4 anni di distanza dalla scoperta iniziale ecco che è quasi pronto un libro di 128 pagine intitolato “Vivian Maier: Street Photographer” che sarà pubblicato a novembre di quest'anno e, come se già non bastasse, si sta lavorando anche alla realizzazione di un documentario.

Attraverso Kickstarter sono già stati raccolti 100.000$ per il film "Finding Vivian Maier". La prossima volta che vi capita di avere fra le mani dei vecchi negativi di qualche sconosciuto osservateli attentamente potreste avere la fortuna di scoprire un grande fotografo rimasto nascosto ai suoi contemporanei.

Via | PetaPixel

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: