Il crowdfunding per il progetto "Encerrados" di Valerio Bispuri

Valerio Bispuri ha aperto una raccolta fondi in crowdfunding su kisskissbankbank per pubblicare il libro sul suo progetto "Encerrados"


Cercare i finanziamenti tramite crowdfunding è una scelta coraggiosa con cui molte persone tentano di realizzare i propri sogni, in fotografia accade molto spesso sia per progetti legati all’attrezzatura che per la realizzazione dei libri. Oggi vi presento una raccolta fondi molto interessante intrapresa dal fotografo Valerio Bispuri per la pubblicazione di un libro sul suo progetto sulle prigioni del Sud America, questo lavoro ha già ricevuto molti consensi ed adesso aspetta solo di essere pubblicato!

Valerio Bispuri è un fotografo romano che ha scelto la strada del fotogiornalismo e dei reportage, dal 2001 lavora come fotoreporter professionista e ha collaborato per molte testate importanti. Uno dei suoi lavori più lunghi e impegnativi si chiama "Encerrados" ed è un reportage sulla vita nelle carceri del Sudamerica, un viaggio durato quasi 9 anni e che lo ha condotto in 74 prigioni di tutto il Sud America, un lavoro intenso e molto bello che potete vedere nelle fotografie della gallery e nel video di presentazione. "Encerrados" nel 2009 è stato esposto al Centro Cultural Recoleta di Buenos Aires durante il Festival dei Diritti Umani e poi al Visa pour l’Image a Perpignan nel 2011, al Palazzo delle Esposizioni a Roma, all’Università di Ginevra e al festival di fotografia di Berlino.

La racconta fondi di Valerio Bispuri per il progetto Encerrados


L’ultimo passo per chiudere il cerchio e dare al reportage sulle carceri sudafricane la giusta conclusione è farlo diventare un libro, le spese da sostenere sono molto alte e quindi anche Valerio Bispuri ha aperto una raccolta fondi in crowdfunding sul sito kisskissbankbank.com. I soldi raccolti serviranno a pubblicare 1000 copie di un volume in formato album di 28 x 25 centimetri con 192 pagine e 80 fotografie.

Come abbiamo visto per il libro Mirella di Fausto Podavini anche in questo caso si può scegliere la cifra con cui sostenere il progetto e in base a quella si avranno o il libro cartaceo o l’ebook, delle stampe, edizioni speciali e tanto altro. Se il progetto non dovesse raggiungere il suo obiettivo (22 mila euro in 2 mesi circa) i soldi verranno restituiti, quindi non si rischia niente.

Foto | Valerio Bispuri

  • shares
  • Mail