Samyang 12mm 1:2.0 NCS CS, il grandangolo trattato ai nanocristalli per le mirrorless

Arriva l'annuncio del Samyang 12mm 1:2.0 NCS CS, la prima ottica del costruttore coreano dotato di trattamento antiriflesso ai nanocristalli

Leggere la parola nanocristalli sulla scheda tecnica di un'ottica fotografica fino a qualche tempo fa poteva fare la differenza tra un prodotto economico ed un costoso prodotto professionale. Ad esempio il trattamento antiriflesso ai nanocristalli introdotto nel 2006 da Nikon ha sempre distinto i migliori prodotti del suo catalogo, come potete vedere dal video in apertura.

La prima ottica Nikon ad essere dotata di tale trattamento è stato il ben noto zoom grandangolare AF-S Nikkor 14-24mm 1:2.8G ED. Il fatto che si tratta di un grandangolo non è un caso, dato che le focali più corte sono quelle più sensibili a riflessi indesiderati e quindi traggono maggiori vantaggi dal trattamento ai nanocristalli.

Quindi è naturale che il primo prodotto della coreana Samyang che può vantarsi di un trattamento ai nanocristalli sia proprio un grandangolo: parlo del nuovo Samyang 12mm 1:2.0 NCS CS, progettato per mirrorless Canon M, Fujifilm X, Samsung NX, Sony E e Micro Quattro Terzi. Non si conoscono ancora data di commercializzazione e prezzo di lancio, ma si spera che sia come d'abitudine decisamente abbordabile.

Samyang 12mm 1:2.0 NCS CS

Nell'attesa di maggiori notizie possiamo apprezzare la scheda tecnica, dove spiccano la costruzione completamente in metallo nonché lo schema costituito da 12 elementi in 10 gruppi di cui 2 asferici e 2 a bassa dispersione. Il tutto contenuto in 59mm di lunghezza e 260 grammi di peso. Uniche pecche da segnalare sono il diaframma a sole 6 lamelle e la mancanza dell'autofocus.

Via | Samyang Europe


    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. È disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Samyang 12mm 1:2.0 NCS CS

  • shares
  • Mail