Lost and Found di Peikwen Cheng

Lost and Found © Peikwen Cheng

Un insetto di proporzioni fantascientifiche, un razzo retrofuristico ispirato agli anni 50, o al design anni ottanta dello spremiagrumi "Juicy Salif" di Alessi progettato da Philippe Starck, volti igloo che sembrano usciti da un quadro di Dalì, e cavallucci a dondolo perfetti per una saga post fine del mondo in stile Mad Max.

Lontano da manipolazioni digitali, ogni scatto di Lost and Found cattura i sogni visionari e le creazioni surreali 'costruite' per una settimana da artisti e professionisti insospettabili, nel suggestivo e impervio letto del lago preistorico nel Black Rock Desert del Nevada.

Con una laurea in Product Design della Stanford University, ed un vero talento nello scovare paesaggi insoliti, per anni Peikwen Cheng ha continuato a fotografare queste visioni in progress, con tutta la complicità delle tempeste di polvere alcalina che caratterizzano questa zona, ma sarebbero perfette anche per altri pianeti.

Lost and Found © Peikwen Cheng
Lost and Found © Peikwen Cheng Lost and Found © Peikwen Cheng Lost and Found © Peikwen Cheng Lost and Found © Peikwen Cheng

Lost and Found © Peikwen Cheng Lost and Found © Peikwen Cheng Lost and Found © Peikwen Cheng Lost and Found © Peikwen Cheng

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: