Matteo Renzi e Barack Obama a Villa Madama: ma chi è il fotografo ufficiale?

Lascia più di qualche perplessità la qualità degli scatti ufficiali realizzati in occasione dell'incontro tra Matteo Renzi e Barack Obama a Villa Madama il 27 Marzo 2014 e pubblicate sulla pagine Flickr del Palazzo Chigi

Essere il fotografo ufficiale del rappresentante del governo di un paese è una questione indubbiamente di prestigio. Basti pensare all'onore e alla responsabilità assegnate a Pete Souza, il fotografo ufficiale della Casa Bianca. Io direi soprattutto responsabilità, dato che a quei livelli sbagliare non è assolutamente ammissibile.

Purtroppo sembra che nel nostro Belpaese invece sia perfettamente ammissibile. Appena ho visto infatti le foto dell'incontro tra Matteo Renzi e Barack Obama a Villa Madama il 27 Marzo 2014 pubblicate nella pagina Flickr del Palazzo Chigi, ho notato che qualcosa non andava.

Matteo Renzi e Barack Obama a Villa Madama

Guardate la foto qui sopra: potrei usarla nel mio corso base di fotografia come esempio degli errori fotografici più banali da evitare. Risulta infatti storta, con i piedi dei soggetti troppo vicini al bordo inferiore, leggermente mossa e piena di elementi di disturbo come l'alpino che fa capolino dietro a Renzi. Non penso regga poi la scusa di non avere libertà di movimento. Il fotografo oppure i fotografi che hanno realizzato queste immagini sembrano avere la possibilità di collocarsi dove vogliono.

Infatti negli altri scatti si vede come tutti gli altri fotografi, probabilmente quelli delle varie testate giornalistiche, si trovino tutti ammucchiati in aree ben definite. Ma sempre scorrendo queste foto si notano ancora altri errori grossolani, come incarnati rossici dovuti al mancato bilanciamento del bianco oppure come deformazioni dovute all'uso del grandangolo a distanza ridotta dai soggetti.

Certo, a tutti succede di sbagliare alcune foto. Un errore di impostazione, qualcuno che ti urta mentre premi il tasto di scatto, i soggetti che chiudono gli occhi in perfetto sincrono con la tua raffica. Ma prima di pubblicare un'immagine è bene fare una selezione, destinando al cestino quelle che sono palesemente errate e dedicando qualche minuto di postproduzione a quelle che possono essere facilmente corrette.

Questa situazione fa alzare più di qualche sopracciglio specialmente agli addetti ai lavori. Queste foto infatti girano da qualche giorno sulle bacheche Facebook di tanti fotografi professionisti come Claudia Rocchini, accompagnate da commenti che vanno dall'ironico all'indignato. Perché se chi fotografa il personaggio di spicco del governo di un paese deve rappresentare il fotogiornalismo in Italia, allora il tutto diventa a dir poco imbarazzante.

Imbarazzo che aumenta se si va a dare un rapido sguardo alla pagina Flickr della Casa Bianca. La differenza c'è. Parecchia.

Matteo Renzi e Barack Obama a Villa Madama

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: