Con cosa è stata scattata questa foto?


Qui sopra potete vedere un'immagine molto particolare che ha pubblicato Vincet LaForet descrivendola come il risultato di un modello che i fotografi non conoscono ancora e che ha le potenzialità per rivoluzionare il mercato.

Per non rovinare la sorpresa a chi non sa ancora niente ho messo l'informazione subito dopo il salto. Tutti gli altri potrebbero provare a fare delle ipotesi su quale sia la fotocamera utilizzata per realizzare questa immagine (versione originale) prima di leggere sotto.

La verità è che si tratta di un singolo frame di un video registrato con una Red Epic M che catturava a 96 fps utilizzando un obiettivo Zeiss Compact Prime 25mm f 2.9 e salvando in nel formato RAW di Red R3D. L'unico ritocco all'immagine è stato una veloce correzione dei colori.

Oltre a questo frame ce ne sono altri 95 che immortalano un singolo secondo di questa bimba mentre si muoveva davanti alla videocamera. La risoluzione utilizzata è la 5K che è esattamente 5 volte più estesa del 1080p che i marchettari pubblicizzano come Full HD.

Per rendervi conto del dettaglio e della sensibilità del sensore provate ad osservare nella versione originale il riflesso della finestra nell'occhio della bambina.

Sicuramente qualcuno ormai avrà già sbottato con un "chi se ne frega". Invece questo risultato è più importante di quello che sembra e potrà cambiare il futuro anche se non proprio prossimo. Uno delle cose più difficili della fotografia sta proprio nella capacità del fotografo di riuscire a cogliere l'attimo, quell'istante in cui tutto è perfetto e che può svanire in un niente se non si è rapidi a premere il pulsante.

Ora chiedetevi: Sarà ancora così importante non mancare l'attimo quando si potranno "scattare" foto da 14 megapixel a 120 frame al secondo? In futuro, non certamente fra un paio di anni, non pensate che sarà molto facile che le fotocamere saranno in grado di registrare video dal quale estrarre i frame più importanti e significativi?

Pensate ad un fotografo sportivo. Quando questi nuovi modelli potranno catturare immagini ad una risoluzione equivalente a quella delle ammiraglie moderne, ma con una velocità al secondo più che decuplicata, cosa pensate sceglieranno?

Ovviamente tutto questo non accadrà domani perché i costi di questi mostri tecnologici sono ancora alti e difficilmente possono essere sostenuti da chi fa solamente il fotografo con i tempi che corrono, ma in futuro le cose saranno diverse con la discesa dei prezzi che ora variano dai 30.000$ ai 58.000$.

Via | VincentLaForet

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: