Sunken City a.k.a. Detroit di Oliver Wutscher

Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher

Il sogno americano già infranto da un po’ ha molte facce, città e derive, ma ogni sguardo rivolto a Detroit e alla stella luminosa del Michigan, non sembra brillare più neanche del pallido riflesso delle cromature del centro automobilistico del mondo che è stata per un po’.

Resta la ruggine, i vicoli sporchi, gli edifici svuotati e abbandonati, le macerie di periferia e quelle di un’economia fragile e corrotta, già fotografati in questa città da tanti punti di vista, e confermati dai colori e l’atmosfera della Sunken City a.k.a. Detroit di Oliver Wutscher.

E non parliamo del terzo mondo immortalato da un fotografo che arriva da Vienna, al massimo di un ‘quarto’ che si staglia alla periferia del mondo ‘civilizzato’, se mi concedete l’ardire del termine.

Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher
Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher

Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher

Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher Sunken City a.k.a. Detroit © Oliver Wutscher

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: