Ret­ro­spec­tive: The Best of Marc Riboud

Per quanto il valore di ogni fotografo, sguardo e obiettivo, sia soggetto a gusti ed opinioni personali, sono certa che siamo in parecchi a riconoscere quello di Marc Riboud, e della gallery di scatti che ha realizzato tanto ad oriente che occidente.

Un fotografo che ha saputo inquadrare il fascino cinese di una Gong Li, quanto quello della Grande rivoluzione culturale proletaria, le atrocità della guerra del Vietnam e la sfacciata audacia dei pacifisti di Washington.

Personalmente annovero la sua Tour Eiffel (Paris, 1953) e tutta la poetica leggerezza che sa infondere a rischiose altitudini, tra le immagini (nella foto) che vale la pena contemplare di tanto in tanto, in mostra con “Retrospective” e quelli che in molti definiscono i suoi migliori lavori, alla Young Gallery di Bruxelles, fino all’11 ottobre 2011.

Eiffel Tower, Paris, 1953, Marc Riboud, Retrospective, Young Gallery

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: