Kodak non cede alle pressioni pro HIE

Cattive notizie per gli amanti dell'infrarosso su pellicola. La risposta di Kodak alla campagna globale, promossa dal fotografo James C. Williams, per salvare dalla dismissione la pellicola all'infrarosso Kodak HIE-135 è arrivata. E' di lunedì 17 dicembre, infatti, la notizia che Kodak avrebbe deciso di non cedere alla pressione dei numerosi appassionati della HIE. Come preventivato la pellicola andrà fuori produzione alla fine dell'anno, senza nessuna dilazione.

Troppo elevati, spiega l'azienda, sono i costi delle tecnologie e dei materiali che servono per produrla, a fronte di una domanda che negli anni si è assottigliata sempre di più, in linea con la grande flessione del mercato delle pellicole iniziata con la diffusione massiccia delle tecnologie digitali. James C. Williams (promotore della campagna globale a favore della HIE) però non si arrende: "La campagna per salvare la HIE non è finita" ha detto ai giornalisti di Amateur Photographer, "Forse, dopo la diffusione del comunicato, Kodak si aspetta che io mi arrenda. Ma io dico che la campagna è appena cominciata." La guerra pro l'infrarosso pare ancora aperta, ne attenderemo gli sviluppi.

Via | Amateur Photographer

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: