Spazio ClickBlog: Stefano Santucci

https://www.flickr.com/photos/tastino0/6207943749

Spazio ClickBlog torna a disposizione di tutti i fotografi o aspiranti tali, per passione o professione, pronti a mettersi in gioco, con ogni stile, tecnica, formato e contenuto, facendo tesoro di opinioni, consigli e critiche costruttive .. oggi tutto per Stefano Santucci.

Mi chiamo Stefano Santucci, sono nato a Cremona il 9 aprile 1983 e dopo aver frequentato il Liceo Scientifico della mia città mi sono trasferito a Firenze dove tutt’ora vivo; mi sono laureato in Psicologia e qui sto proseguendo gli studi e lavorando come fotografo ispirato dal lavoro di Robert Doisneau.

Fra un servizio fotografico e l’altro mi sto dedicando ad un progetto personale su Flickr chiamato [Life Is Art] Project 365 • 2011. L'idea in "[Life Is Art] Project 365 • 2011" è quella di scattare una foto al giorno per un anno intero per rappresentare la vita come un lungo film. 365 giorni. 365 foto. Come in millimetri di pellicola.

Spazio ClickBlog Stefano Santucci
https://www.flickr.com/photos/tastino0/6263652801 https://www.flickr.com/photos/tastino0/6273507534 https://www.flickr.com/photos/tastino0/6285918927 https://www.flickr.com/photos/tastino0/6292235918

Il progetto è nato agli inizi del 2011 (il 4 Gennaio) leggendo il titolo di un articolo su un blog di design: Life is Art@365 day. Da qui la volontà di dare inizio ad un impegno [Life Is Art] Project 365 • 2011 dove scattare una fotografia al giorno per un anno intero.

La considero un’attività molto poetica, ed è uno di quei progetti che ti spinge molto a mantenere un ritmo, a migliorare sempre più. A volte è impegnativo ma le soddisfazioni che ne raccolgo sono incredibili.

Su Flickr mi piace pubblicare scene di fotografia cinematografica da strada, attimi, preziose e brevi manifestazioni dell'essere, rapide scene di vita quotidiana immortalate per fissare l'eterno nel momento.

Faccio un tipo di fotografia che si potrebbe definire "di strada" e "cinematografica": di strada perchè cerco di riprendere sempre persone in momenti naturali e in scene di vita quotidiana, cinematografica perchè ogni scatto ha lo scopo di cercare di trasmettere una storia, di emozionare, proprio come se il soggetto fosse all'interno di un film.

Il mio motto è: Una Storia dietro ogni scatto.

Mi sono reso conto che durante il giorno, nella realtà che ci circonda, succedono moltissime cose a cui non diamo la giusta attenzione. Lo scopo della mia fotografia è di cercare di emozionare riproponendo aspetti di vita quotidiana e manifestazioni dell'essere che passano spesso inosservati

Il background di studi umanistici non ha potuto fare altro che incentivare queste mia visione: cercando di cogliere questi momenti persi in cui vince la spontaneità dei soggetti piuttosto che l'impostazione innaturale che si impongono di avere vorrei cercare di riportare al centro dell'attenzione la vera natura umana.

In questo modo ogni estraneo (a cui chiedo la liberatoria) può diventare protagonista inconsapevole del mio lavoro, ogni situazione può essere quella adeguata per un film.

Non uso una tecnica particolare per raggiungere questi risultati, a seconda delle giornate e del tempo a disposizione passeggio fra la gente o mi soffermo in zone della città dove la luce è particolarmente bella, aspetto e qualcosa succede sempre.

Grazie ai miei studi e all’approfondimento personale di tematiche a me care come quello della comunicazione non verbale che si occupa di espressioni facciali o posturali, ad una sensibilità verso l’animo umano e alla passione per il cinema e per la regia, ho voluto unire il mio “sapere” per cercare di esprimere ciò che chiamo essere un Gioco per me: la fotografia.

Steve Nachmanovitch diceva che il Gioco è in realtà la radice da cui nasce l’arte originale; è la materia prima che l’artista convoglia con tutta la sua esperienza e la sua tecnica. Non mi considero un’artista ma un grande giocatore, una persona che cerca di fare ciò che gli piace con passione. E che ha trovato il modo di giocare lavorando.

Oramai è da quasi 11 mesi che racconto la vita ogni giorno che mi si presenta sotto gli occhi. Il mio progetto ha avuto un grande successo e sono felice che possa chiudersi in grande stile. Continuerò a mettere una foto al giorno, ma non scattata lo stesso giorno. In più sto lavorando ad un nuovo progetto del tutto diverso che prenderà luce nelle prossime settimane.

Tutto quello che dovete fare è seguirmi nei social network:
stream Flickr,
Facebook FanPage,
Twitter
Google+
500px

Le mie foto vengono vengono sempre modificate con la Suite Photoshop CS5 per cercare di dare uno stampo maggiormente cinematografico ai toni cercando però sempre di minimizzare gli interventi, non amo stravolgere i miei scatti.

Il mio equipaggiamento principale consiste in una Canon 5D Mark II a cui ho abbinato diverse lenti: un Canon EF 24-105mm f/4L, un Canon EF 85mm f/1.8 USM ed un Canon EF 135mm f/2L USM. A breve ho intenzione di prendere un Canon EF 16-35L.

https://www.flickr.com/photos/tastino0/6326686332/ https://www.flickr.com/photos/tastino0/6233105523 https://www.flickr.com/photos/tastino0/6275354051 https://www.flickr.com/photos/tastino0/6202566669

In questo progetto io continuo a “non esercitare alcuna forma di giudizio o intervento” sui contributi inoltrati via mail a cut.tiva@gmail.com, che possono approfittare di due canali diversi:

Uno Spazio ClickBlog dedicato ai progetti, accompagnati da con un testo introduttivo, link di riferimento, specifiche tecniche, eventuali considerazioni dell’autore e una gallery rappresentativa di minimo 5 fotografie (in formato jpg al massimo di 1000 KB) per agevolarne la condivisione, anche molte di più, purché la prima sia in formato orizzontale per una migliore visualizzazione.

Uno spazio più piccolo, ma altrettanto 'utile', dedicato a La foto del giorno, ergo uno scatto singolo (formato jpg al massimo di 1000 KB) corredato di link, credits, specifiche tecniche e considerazioni.

Questo significa che tutti quelli che hanno la voglia e il coraggio di mettersi in gioco e in discussione, e di mettere alla prova la percezione che hanno di potenzialità e limiti, senza chiedere la mia opinione, decidono come presentarsi, cosa mandare, anche la numerazione delle fotografie per la gallery, o i link che desiderano includere nella loro presentazione.

Quello che mi limito a fare io per questi due spazi dedicati a voi, è pubblicare solo quello che spedite, a condizione che sia di proprietà dell’autore e conforme ai consueti limiti imposti da rispetto, buonsenso, morale altrui e del blog (niente nudo, foto di minori, tematiche discriminatorie, offensive ..).

Clickblog a questo proposito declina ogni responsabilità, a carico esclusivo dell’autore, come il copyright di tutto il materiale, che si invita a rispettare e a non riprodurre senza previa richiesta del consenso.

La stessa cosa vale per il tenore degli interventi nei commenti, che potrebbero non essere sempre positivi, ma mi auguro sempre utili, costruttivi e elargiti con la stessa sensibilità che usereste per un amico che vi chiede un'opinione spassionata, soprattutto mai tali da essere sottoposti alla sgradevole attenzione del moderatore di clickblog …

https://www.flickr.com/photos/tastino0/6207943749

Questo piccolo laboratorio dove crescere con gli errori è a disposizione di ‘tutti quelli che hanno il coraggio di buttarsi’ e imparare dal confronto. Il prossimo contributo potrebbe essere il tuo ..

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina: