Fotografia de los Andes a Modena

In viaggio dal Machu Picchu al vulcano El Misti, dalle Ande a Modena con la collettiva fotografica realizzata fra il 1897 e il 1950.

.

Gli appassionati di viaggi nel tempo sulle tracce delle nostre antiche civiltà, conoscono bene le rovine della celebre città Inca di Machu Picchu, perduta e ritrovata nel luglio 1911 dalla spedizione peruviana dell'Università di Yale guidata dall'esploratore Hiram Bingham, fotografata qualche anno dopo (1925) per la prima volta da uno dei più importanti fotografi indigeni del Sudamerica, il peruviano Martín Chambi Jiménez o Martín Chambi de Coaza (Puno, 5 novembre 1891 – Cuzco, 13 settembre 1973).

Una panoramica del patrimonio culturale eredito dalla civiltà Inca di valore documentario etnico e storico inestimabile, prodotta da questo fotografo peruviano insieme allo studio antropologico di usi, costumi, riti religiosi e gruppi sociali dei discendenti dei gruppi indigeni Inca, al quale ha dedicato una retrospettiva anche il MOMA di New York nel 1979.

vista panoramica cusco

Tra i più celebri, ma non certo l'unico, Martin Chambi è comunque solo uno dei fotografi che tra la seconda meta? dell’ottocento e la prima meta? del novecento, lavorarono fra le citta? di Cuzco, Arequipa e Puno, e saranno protagonisti della Fotografia de los Andes in mostra al Foro Boario di Modena, dal 12 settembre 2014 all'11 gennaio 2015.

I paesaggi e i ritratti di Chambi, al fianco di quelli dei maestri he posero le basi tecniche e concettuali della fotografia moderna in Peru?, ovvero Max T. Vargas (1874 - 1959) ed Emilio Di?az (1870 - ?), e allievi come i fratelli Carlos (1885-1979) e Miguel (1886-1976) Vargas, noti come Vargas Hermanos con il loro entourage di artisti, le fotografie dal sapore pittorialista di Enrique Masi?as (1898 – 1928), i paesaggi naturali scattati dal musicista e appassionato di fotografia Guillermo Montesinos (1877 – 1925).

Max T. Vargas, Vista del cratere del vulcano El Misti, Arequipa, 1900, 22.5 x 59.5 cm

Tra gli autori in mostra anche l’italiano Luigi Domenico Gismondi, nato a San Remo nel 1872 ed emigrato in Peru? nel 1891, attivo in Bolivia e Peru? fino alla morte avvenuta ne 1947.

Una selezione di 60 fotografie, a cura di Jorge Villacorta, studioso di fotografia sudamericana e direttore della II Biennale di Fotografia di Lima, che arrivano da numerose raccolte private, documentando il carattere multietnico della societa? sudamericana di inizio secolo, in cui le differenze di classe sociale fra gli indios e i bianchi erano evidenti.

03

Nei territori dello spirito di Kenro Izu

La mostra, promossa da Fondazione Fotografia Modena e Fondazione Cassa di Risparmio di Modena con il sostegno di UniCredit, completa la stagione espositiva del Foto Boario, insieme ai territori dello spirito di Kenro Izu e L'Arcipelago del mondo antico di Mimmo Jodice.

L'Arcipelago del mondo antico di Mimmo Jodice profuma Modena di Mediterraneo

Come per le altre due mostre, sara? accompagnata da una catalogo con tutte le immagini in mostra e una saggio del curatore Jorge Villacorta sulle origini della fotografia peruviana, rientrando nel programma ispirato alla Gloria del Festivalfilosofia 2014, a Modena, Carpi e Sassuolo, dal 12 al 14 settembre 2014.

Martin Chambi, Vista panoramica di Machu Picchu, 1950 ca., 8.8 x 13.8 cm
Max T. Vargas, Veduta panoramica di Arequipa, 1900, 37 x 190 cm
Max T. Vargas, Vista del cratere del vulcano El Misti, Arequipa, 1900, 22.5 x 59.5 cm
Max T. Vargas, Ritratto di María Antonieta Gibson, Arequipa, 1909, 22.5 x 9.7 cm
Max T. Vargas, Barca nel lago Titicaca, Puno, 1908, 58 x 24.5 cm
Luigi Domenico Gismondi, Puno, La Paz, 1908 – 1910 ca., 11.2 x 15.5 cm
Emilio Diaz, Dama, Arequipa, 1907 – 1909 ca., 25 x 20 cm
Emilio Diaz, Dama, Arequipa, 1907 – 1909 ca., 25 x 20 cm
Martin Chambi, la Fortezza di Saccsayhuaman, Cuzco ca. 1930, 19 x 24.7 cm
Martin Chambi, Organista nella cappella di Tinta, Cuzco, 1935 ca., 25.3 x 20.3 cm
Vargas Hermanos. Ritratto del Sr. Perea Portugal, Arequipa, 1920 ca., 10.7 x 8.2 cm
Guillermo Montesino, Vista del vulcano El Misti, Arequipa, 1920 ca., 11.8 cm x 16.6 cm
Guillermo Montesinos, Vista del cielo, 1920
Enrique Masi?as, Giovane e arbusto, Arequipa, 1915 -1919

Foto | Fotografia de los Andes Courtesy Fondazione Fotografia Modena

  • shares
  • Mail