Samsung Galaxy Camera 2, la recensione dell'originale incrocio tra compatta e smartphone

Dopo le prime impressioni e la prova nelle mani di una dentista, è arrivato il momento delle conclusioni nella recensione della Samsung Galaxy Camera 2

a:2:{s:5:"pages";a:3:{i:1;s:0:"";i:2;s:51:"Samsung Galaxy Camera 2, nelle mani di una dentista";i:3;s:48:"Samsung Galaxy Camera 2, prima presa di contatto";}s:7:"content";a:3:{i:1;s:3153:"Samsung Galaxy Camera 2, recensione

La Samsung Galaxy Camera 2 è stata sottoposta alla prima presa di contatto ed alla prova nelle mani di una dentista. Ora è arrivato il momento di verificarne la qualità immagine e di trarre le doverose conclusioni. Iniziamo con l’analizzare come si comporta questo “quasi smartphone” ai vari valori ISO.

Qualità immagine

La Samsung Galaxy Camera 2 restituisce dei file JPG davvero appaganti quando li si guarda sul display della fotocamera. Stesso discorso quando si condividono su Facebook o su social network simili. Quando invece si va in stampa si notano i tipici limiti del sensore BSI CMOS dalla ridotta superficie di 1/2,3": il dettaglio fine è infatti poco presente anche alla sensibilità minima di 100 ISO. Ovviamente salendo fino alla sensibilità massima di 3200 ISO la riduzione rumore si porta via anche i dettagli intermedi. Alle massime sensibilità di 1600 e 3200 ISO è anche evidente una certa grana, pur restando intatta la coerenza cromatica. Manca del tutto la possibilità di salvare in formato RAW.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

Conclusioni

Ormai lo sanno tutti. Non serve neppure andare a consultare le statistiche di Flickr per capire che le fotocamere più usate nel mondo sono in realtà quelle integrate negli smartphones. Ma è altrettanto evidente che un bello zoom ed anche un vero flash allo xenon permetto di fotografare con maggiore soddisfazione. Questo è possibile con la Samsung Galaxy Camera 2. Corpo da smartphone e cuore da compatta. Un bell’abbinamento. Peccato però che non possa sostituire del tutto lo smartphone, mancando la possibilità di inserire una scheda SIM per voce e dati. Ma se amate Instagram o app simili, e vi chiedete come potrebbe funzionare con un vero zoom ed un vero flash, allora dovete provare la Samsung Galaxy Camera 2.

Piace:
- estetica ed ergonomia
- display generoso che facilita l’utilizzo
- ottima integrazione con Android
- app dedicata per il controllo remoto

Non piace:
- manca la possibilità di inserire una scheda SIM per voce e dati
- lenta nella prima accensione
- si scalda durante l’utilizzo
- non si può salvare in formato RAW

Nella prossima pagina potete leggere le impressioni di una dentista dopo un centinaio di scatti con la Samsung Galaxy Camera 2.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione


";i:2;s:3906:"

Samsung Galaxy Camera 2, nelle mani di una dentista

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

Dopo le mie prime impressioni sulla Samsung Galaxy Camera 2, è arrivato il momento di metterla nelle mani di qualcuno che la valuti in modo neutrale, ovvero senza tenere in considerazione tipologia di fotocamera, scheda tecnica e tutti quegli aspetti che difficilmente interessano l’utente finale.

Questa volta ho scelto di affidarmi alla dentista Antea Coletta, a cui ho chiesto di effettuare un centinaio di scatti, sperimentando i vari controlli e le varie funzioni della fotocamera. Dopo un'ora di esperimenti fotografici, alcuni dei quali li potete vedere in galleria, gli ho fatto una breve intervista.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

Quale fotocamera usi abitualmente per scattare le tue foto?
Non uso una fotocamera. Se faccio delle foto uso il mio iPhone 4. Me l’hanno passato le figlie. Per me va bene , è anche troppo.

Quali sono i soggetti preferiti delle tue foto?
Il mio cane Mirò, l’ho chiamato come il pittore, anche se è una femmina.

Che rapporto hai con la fotografia in generale?
Mi piace molto vedere belle foto. Ma non sono in grado di fare belle foto. Non ho poi la pazienza necessaria. Inoltre con le macchinette normali non riesco a vedere bene cosa inquadro: hanno lo schermo troppo piccolo. Anche con l’iPhone a volte scatto a vanvera. Per questo mi è piaciuta la Samsung Galaxy Camera 2: con questo schermo così grande riesco a fotografare anche senza occhiali. Mi dicono poi che faccio le foto tutte sfuocate: oggi invece con questa Samsung mi sono venute tutte nitide. Sono belle foto.

Hai avuto difficoltà ad accendere e ad iniziare a scattare con questa fotocamera?
Assolutamente no. A parte all’inizio che avevo confuso lo sportellino inferiore per il tasto d’accensione.

Quale caratteristica ti è sembrata più interessante?
Ovviamente lo schermo.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

Come giudichi le immagini che hai realizzato?
Belle. Chiare e nitide.

Cosa manca secondo te a questa fotocamera?
Secondo me nulla. Non sono in grado di giudicare cosa servirebbe di più.

Concludendo, compreresti questa fotocamera?
Se dovessi comprarmi una macchinetta, sicuramente questa sarebbe una candidata. Piacerebbe anche a mia figlia Laura, che ha la mania delle macchinette.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

Nella prossima pagina potete leggere la mia prima presa di contatto della Samsung Galaxy Camera 2.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione


";i:3;s:3460:"

Samsung Galaxy Camera 2, prima presa di contatto

La Samsung Galaxy Camera 2 è appena arrivata sulla mia scrivania. L'aspetto dell'imballo è quello classico dei prodotti tecnologici della casa coreana. Anche il corpo macchina della Samsung Galaxy Camera 2 ricorda per finiture quello degli smartphone e dei tablet della linea Galaxy: spiccano in particolare l'effetto alluminio spazzolato della calotta superiore e la finitura finta pelle della parte frontale, che aiuta anche ad effettuare una salda presa con la mano destra.

L'impugnatura è importante, dato che il Samsung Galaxy Camera 2 pesa ben 285 grammi con batteria e scheda di memoria, nonché risulta sbilanciato in avanti quando lo zoom 21x è sulla massima focale. Il peso è giustificato dal generoso monitor da 4.8", nitido e ben contrastato anche in pieno sole. Procedendo all'accensione bisogna però aspettare un bel po' prima di poter vedere la scena inquadrata sul monitor: il primo avvio richiede infatti ben 24 secondi.

Leggi tutte le novità sui prodotti Samsung

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

Leggi su MobileBlog le caratteristiche del nuovo Samsung Galaxy K Zoom

Dopo il primo avvio la fotocamera si riavvia comunque in un paio di secondi. Peccato che l'avvio lento si ripresenti se non si usa la fotocamera per più di 24 ore. L'utilizzo risulta immediato e semplice, grazie al touch screen con il quale richiamare ogni funzione. L'integrazione con Android permette poi di divertirsi con tante funzioni.

Possiamo ad esempio connetterci ad uno smartphone con NFC semplicemente avvicinandolo. Dopodiché potremo usare lo smartphone come mirino remoto o per inviare le foto scattate online quando non siamo sotto una rete Wi-Fi. Ho scoperto infatti con una certa delusione che il Samsung Galaxy Camera 2 non ha uno slot per una scheda SIM.

Ha tutto quello che dovrebbe avere un buono smartphone: Wi-Fi, Bluetooth, altoparlante, microfono e presa cuffie incluse. Ma non avendo la possibilità di inserire una SIM non si può né inviare direttamente immagini online né tanto meno telefonare. In ogni caso scattare è davvero piacevole, potendo poi utilizzare qualsiasi app scaricata dalla rete, grazie al generoso processore quad core. Peccato che proprio il processore si surriscaldi in modo evidente, fatto percepibile in modo fastidioso sull'impugnatura dopo una decina di minuti di scatti.

Queste sono ovviamente solo le mie prime impressioni: a breve la prova nelle mani di una dentista ed a seguire le mie classiche prove sulla qualità immagine nonché le irrinunciabili conclusioni.

Samsung Galaxy Camera 2, recensione

";}}

  • shares
  • Mail