Tracce anti contraffazione per le batterie Kodak

Batterie litio KodakCon l’avvento della fotografia digitale il fotografo ha dovuto incominciare a pensare non più solo al numero di pose che poteva scattare ma anche e soprattutto alla durata della batteria.

Se infatti nell’era dell’analogico la batteria controllava poche funzioni, ora tutta la fotocamera dipende dal quel piccolo accumulatore.

È quindi ovvio che la maggior parte dei possessori di fotocamere dispongano di una seconda o di una terza batteria, con prezzi che per le originali sono molto spesso troppo esosi, spingendo gli utenti ad acquistare batterie di concorrenza con tutti i problemi di garanzia che seguono.

Come in tutti i settori però il problema maggiore è la contraffazione, infatti sembra che sempre più spesso si trovino nei banconi dei negozi batterie contraffate, che non garantiscono gli standard minimi di sicurezza.

Per ovviare a questo problema la Kodak ha creato un sistema di marcatura delle proprie batterie al litio, che rende impossibile la falsificazione, questo perché i marcatori sono inseriti all’interno del prodotto stesso. Secondo Philip Faraci presidente della Kodak, “questo sistema garantirà la sicurezza dei clienti e darà un preciso segnale ai contraffattori, facendo capire loro che è impossibile contraffare le nostre batterie”.

Il sistema potrà essere esteso anche ad altri prodotti, che richiedano un imballaggio o una stampa perché il marcatore può essere inserito su vernici, materie plastiche, toner ecc.

Speriamo che con questa operazione i prezzi delle batterie originali subiscano una diminuzione, perché l’esistenza stessa del mercato parallelo è garantita proprio dall’elevato prezzo dei componenti originali.

Via | photomarketing.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: