Photoshop anche per il Principe William, Vanity Fair rimpolpa la chioma reale

Anche il Principe William è stato "aggiustato" con Photoshop, Vanity Fair rimpolpa la sua chioma sulla cover del numero di agosto


Photoshop colpisce ancora e questa volta a beneficiarne è la chioma un po’ striminzita del principe William che, in quanto a capelli, ha decisamente ereditato i reali geni paterni. Photoshop è un programma molto utile che ci permette di migliorare le nostre foto, viene usato moltissimo sui giornali e le riviste soprattutto per nascondere i difetti delle persone, vip e non! L’ultima “vittima” di Photoshop è il principe William che è stato un po’ abbellito sulla cover di agosto di Vanity Fair, che il bel reale d’Inghilterra non abbia una folta chioma lo sapevamo, ma i grafici della rivista hanno pensato bene di rimpolparla… il problema in questi casi non è tanto l’uso del timbro clone ma il fatto che sia trapelata anche la foto originale!

william-principe-569706

Photoshop è un programma incredibile che ci permette di creare effetti particolari, di modificare la realtà e anche fare piccoli miracoli, come quello della bambina di cui vi abbiamo parlato ieri. Un papà chiede aiuto ai grafici di Reddit sperando che possano ritoccare la foto della sua bambina, morta dopo una lunga battaglia nell'ospedale pediatrico, togliendo i tubi dall’immagine dato che lui non l’ha mai potuta fotografare senza. La richiesta è stata accolta con affetto e partecipazione.

Approfondisci: Photoshop al servizio di un padre a lutto per ritoccare la foto della sua bambina morta

Nel caso del principe William Photoshop è stato usato per motivi decisamente meno nobili, ma se non altro ci strappa un sorriso notare che si deve rispondere ai canoni estetici anche se si è uomini e futuri eredi al trono! La chioma di William è un po’ scarsina ma è così già da qualche tempo, Vanity Fair ha deciso di rendere perfetto il ritratto di famiglia con George, William e Kate aggiungendo qualche ciuffo di capelli nei punti critici!

Per fortuna la coppia Kate/William è molto autoironica sulla questione, la bella duchessa ha confessato che a suo marito servirebbe una parrucca di alpaca per coprire la calvizie, lui alla nascita di George invece ha detto:

“Ringraziando Dio, ha più capelli di me”.

Leggi anche: Photoshop anche per il royal baby, George “ritoccato” da US Weekly

Anche di fronte all’evidenza invece Vanity Fair sostiene:

“Abbiamo arricchito i colori per rendere la foto più vibrante, simile a un poster, ma non abbiamo aggiunto capelli”…

Fonte | dagospia

  • shares
  • Mail