Fotografare alla velocità della luce

Se pensate che la Canon EOS-1D X sia la fotocamera più veloce sul mercato siete davvero lontani dalla realtà. Infatti gli scienziato del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno realizzato un'apparecchiatura capace di registrare 500 foto in un miliardesimo di secondo. Grazie a questa incredibile cadenza di scatto sono riusciti a fotografare il movimento della luce.

La luce si muove alla velocità di 300 000 km/s, quindi noi vediamo e fotografiamo di solito non il movimento della luce ma l'effetto che ha quando colpisce degli oggetti. Grazie però all'apparecchiatura del MIT riusciamo a vedere cosa succede quando una luce laser attraversa una bottiglia piena d'acqua e va a "sbattere" sul tappo , ovvero quello che trovate nel video in apertura se scorrete a 1:48.

Ancora più particolare è quanto troviamo a 2:15, dove riusciamo a vedere come la luce colpisca e poi rimbalzi sugli oggetti. Ovviamente lo scopo del MIT non è quello di realizzare dei simpatici video in time lapse, bensì di sfruttare questa nuova apparecchiatura in tutti i campi scientifici, anche se gli stessi scienziati non sanno ancora quali. La scoperta è stata infatti talmente importante da spiazzare gli stessi scopritori.

A riguardo il Dr. Ramesh Raskar, professore associato di arti e scienze presso il MIT, ammette candidamente quanto segue:

Stiamo ancora cercando di capire realmente cosa questo significa, perché nessuno è stato in grado di vedere il mondo in questo modo prima d'ora.

Via | New York Times Science

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: