FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma XIII edizione: "Portrait " da August Sander al vostro ritratto

La XIII edizione di FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma, dedicata al Ritratto, da August Sander a Roger Ballen, passando per i contributi dei giovani fotografi italiani, dal 26 settembre 2014 all'11 gennaio 2015.

Dopo le assenze e le sospensioni della Vacatio della XII edizione di FOTOGRAFIA, le vacanze che in questo periodo offrono a parecchi obiettivi la possibilità di estendere la gamma dei propri soggetti (anche a chi non viaggia), potrebbero anche essere propizie per scattare il contributo ideale della prossima edizione del Festival Internazionale di Roma.

Una XIII edizione dedicata al ritratto, come genere evoluto e cambiato insieme alla storia della fotografia, e come strumento di analisi della società contemporanea, di conoscenza dell’altro da se e di se, attraverso l'autoritratto che pur con le confusioni, speculazioni e derive estreme offerte dalla 'moda del selfie' resta un territorio di indagine complesso e affascinante.

Guarda anche: Selfie da morire per un ragazzo messicano

Portrait” che non possono prescindere da una storia artistica che lega anche la fotografia a studi etnografici, antropologici, filosofici, sociologici e semiotici, dal contributo della tecnologia e le rivoluzioni digitali, al FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma, promosso dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, co-prodotto dal MACRO e Zètema Progetto Cultura con la direzione artistica di Marco Delogu, che sarà ospitato dal MACRO dal 27 settembre 2014 all’11 gennaio 2015.

Una tredicesima edizione che continua a coinvolgere accademie straniere, spazi istituzionali e gallerie private, pronte ad ospitare le mostre più diverse ispirate al tema del ritratto, tra cui la retrospettiva su August Sander, prodotta e ospitata dall’Accademia Tedesca a Villa Massimo, o la mostra dei lavori di Assaf Shoshan nelle sale della Grande Galerie dell’Accademia di Francia a Villa Medici, ma anche Martin Bogren, Roger Ballen o Larry Fink, tra i tanti che potete già sbirciare in questa gallery social.

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Guarda anche: Asylum of the birds: in volo negli abissi della natura umana con Roger Ballen

FOTOGRAFIA – Festival Internazionale di Roma XIII edizione

Una collettiva composta da autori selezionati e suggeriti da fotografi, curatori, critici e direttori di musei di rilievo internazionale che hanno collaborato alle precedenti edizioni del Festival, fulcro della nuova edizione, affiancherà la tradizione del ritratto inedito della città con la dodicesima “Commissione Roma”, inaugurata con Josef Koudelka e portata avanti con Olivo Barbieri, Anders Petersen, Martin Parr, Graciela Iturbide, Gabriele Basilico, Guy Tillim, Tod Papageorge, Alec Soth, Paolo Ventura e Tim Davis.

Tutto questo ovviamente insieme agli spazi dedicatati alla giovane fotografia italiana, alla terza edizione del Premio Graziadei e alla Call For Entry, ulteriormente nobilitate da giurie di comprovata fama internazionale.

La giuria del "Call for Entry 2014",composta da Federica Angelucci (direttore della Stevenson Gallery — Sud Africa), Marco Delogu (direttore di FOTOGRAFIA, fotografo, curatore, editore — Italia), Bartolomeo Pietromarchi (direttore della Fondazione Ratti – Italia) e Thomas Roma (fotografo e direttore del Photography Program alla Columbia University School of the Arts – Stati Uniti), chiamata a selezionare i 10 lavori che andranno a formare la shortlist da cui sarà scelto il vincitore, tra tutti quelli di fotografi emergenti (under 40) provenienti da tutto il mondo, presentati entro il 1° settembre 2014.

Progetti selezionati e proiettati in uno slideshow all’interno del MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma per l’intera durata del Festival, menzionati sul sito e sul catalogo ufficiale, insieme alla sezione speciale dedicata al vincitore, esposto in uno spazio dedicato alla Call for Entry.

Premio Graziadei 2014

La terza edizione il Premio Graziadei Studio Legale per FOTOGRAFIA, per la ricerca e la promozione di nuovi talenti della fotografia italiana contemporanea, punta invece ad individuare il miglior progetto fotografico realizzato durante l’ultimo anno senza vincolo di tema, esposto al MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma durante la tredicesima edizione di FOTOGRAFIA, premiando il vincitore con una borsa di 5.000 euro per la realizzazione e produzione di un nuovo progetto fotografico, sempre senza vincolo di tema, che sarà esposto durante la successiva edizione del Festival.

In questo caso la partecipazione è gratuita e aperta a tutti i fotografi italiani under 35, che possono iscriversi entro il 1 settembre 2014, ma trovate tutte le informazioni nel bando online.

  • shares
  • Mail