Stabilizzatore d’immagine fai-da-te: basta un bullone e un po' di spago



Quando ho visto questo video per la prima volta vi confesso di aver pensato la fatidica frase "Perché non ci ho pensato prima!?".

Basta prendere un pezzo di spago (che non sia in alcun modo elastico) lungo quanto la vostra altezza e legarlo bene, da una parte, ad un bulloncino che si avviti sotto la vostra macchina fotografica e, dall'altra, ad una rondella che si presti ad essere... pestata.

Il video spiega bene - forse meglio di me - la procedura per realizzare ed utilizzare questo economicissimo e portabile sistema di stabilizzazione fai-da-te: in teoria, dovrebbe riuscire ad attutire quasi del tutto le vibrazioni verticali e a ridurre quelle orizzontali. Da provare, altro che Super Steady-shot o Nikon VR!

Via | Blog83

  • shares
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: