Sony vuole conquistare il mercato dei sensori automotive

Avete mai sentito parlare dei sensori automotive? Sono le videocamere incorporate nelle auto che ci permettono di vedere dietro il veicolo, Sony ha creato dei sensori ad altissima sensibilità che potrebbero avere anche risvolti fotografici!


Il mondo della fotografia si interseca con molte delle cose che ci circondano, basta pensare ai computer, ai tablet, agli smartphone, alle telecamere di sorveglianza e alle apparecchiature mediche, i risvolti sono pressoché infiniti ed infatti le aziende che conosciamo per le fotocamere operano su tanti altri settori. Anche Sony si muove su tante attività diverse e amplia il suo campo di ricerca in modo da avere applicazioni d’avanguardia su tanti settori. Una delle attività che interessano a Sony sono i sensori automotive, cioè quelli che si montano sulle automobili.

Approfondisci le tecnologie per le automobili su autoblog

I sensori automotive sono dispositivi che vengono inseriti nelle videocamere delle automobili e che permettono di vedere cosa accade dietro il veicolo, sono abbastanza comuni in alcune auto, nei furgoncini e nei camion particolarmente ingombranti e con punti cechi. Questa tecnologia interessa a Sony che ha intenzione di conquistare questa nicchia di mercato… e non faccio fatica a credere che ci riuscirà.

sony sensori automotive

Sony sta lavorando a dei sensori auto motive 10 volte più sensibili di quelli in commercio, questi dispositivi permettono di vedere la strada dietro di noi, gli ostacoli e gli oggetti attorno a noi anche in condizioni complesse, ad esempio con la sola luce della luna. Questo tipo di tecnologia ha richiesto varie ricerche e un duro lavoro ma i risultati ottenuti potrebbero avere applicazioni anche in campo fotografico, d’altronde non può essere un caso l’arrivo sul mercato della Sony ?7S con sensore a altissima sensibilità.

Leggi anche: Canon guarda al futuro con un sensore che cattura infrarossi e ultravioletti

Sony ha programmato di iniziare la produzione nella seconda metà del 2015 con sensori montati sulle automobili già dal 2016. Al di la del mercato automobilistico è interessante notare come le tecnologie che nascono per soddisfare alcune esigenze trovino poi largo uso in altri settori.

Fonte | just-auto

  • shares
  • Mail