Jeff Harris: 4,748 Self-Portraits and Counting

Jeff Harris: 4,748 Self-Portraits and Counting from We Know Music on Vimeo.

È difficile guardarsi, anche uno specchio sa confondere, ma i self sono uno strumento prezioso per scrutare se stessi con uno sguardo altro da sé, alle volte anche per cercare l’immagine che si avvicina alla percezione che abbiamo di noi stessi.

Nel caso di Jeff Harris scattare un Self-Portraits al giorno è diventato anche uno stimolo per rendere più dinamica e interessante la quotidianità da immortalare e condividere on line, anche attraverso l'interazione con i self di altre quotidianità pubblicate sul suo Jurnal.

4.748 self scattati dal 1999 al 31 dicembre 2011, che parlano di baci, colazioni, avventure sulla neve, sedute dal dentista ma anche della lotta contro il cancro, tra le storie protagoniste di Cancer Connections: Images Of Hope and Courage.

Tanti self del fotografo con base a Toronto raccolti da questo video realizzato per Time Magazine lightbox, con la colonna sonora di Jonas Colstrup, mentre l'intero progetto è contemplato da Auto Focus: The Self-Portrait in Contemporary Photography di Susan Bright edito da Thames and Hudson.

Un progetto degno di un Ulisse moderno alla ricerca di sé e del self alle soglia del 2000, ma anche del confronto, rafforzato dal Jurnal e i link degli omonimi, che ha messo a frutto idee semplici e 'obiettivi' alla portata di tutti (per gli scatti trattasi di Olympic Stylus 35mm) per ben quattordici anni, con una tenacia e dedizione già più rare.

  • shares
  • Mail