Nikon D4: l'intervista a Giuseppe Maio

Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio

La nuova ammiraglia full frame Nikon D4 è già sbarcata in Italia, e grazie alla Nital abbiamo potuta vederla dal vivo ad un evento appositamente organizzato in quel di Milano. Abbiamo anche approfittato per fare qualche domanda a Giuseppe Maio, product manager della fascia professionale Nikon.

Oggi siamo qui per l'anteprima italiana della D4. Che cosa cambia, che cosa porta di diverso questa macchina rispetto agli step precedenti?

Partiamo già da un punto molto saldo, che era la D3s e quindi Nikon doveva riuscire a superare una macchina che è stata ed è considerata la macchina più professionale, più bella, ci si domandava cosa si potesse migliorare. Nikon ci ha stupito, nella D4 sotto ogni punto di vista ci sono delle innovazioni che sembrava impossibile raggiungere. dal punto di vista video delle funzionalità radicalmente migliorate, dal full HD, dai diversi formati di salvataggio, da tutti i frame rate necessari, alla registrazione in H264, ma anche per la prima volta all'uscita video dal line view attraverso la connessione hdmi non compressa, per la prima volta è possibile anche registrare un video in formato non compresso, attraverso un registratore esterno.

Ci hai messo le mani sopra? Che impressioni ti ha fatto?

Ogni volta che prendi in mano una nuova macchina hai delle aspettative: quando si è presa in mano la D3 si è rimasti scioccati, increduli. E le aspettative sulla D4, personalmente, mie, non erano molto alte, mi domandavo cosa si potesse fare per migliorare quello che era già uno standard molto alto: e devo ammettere che mi ha stupito. I particolari migliorati di questa macchina sono centinaia, ogni aspetto è stato migliorato ottimizzato, anche su aspetti su cui nessuno pretendeva miglioramenti.



Per esempio?

Posso citare l'esposizione, considerata perfetta da molti, il bilanciamento del bianco, il sistema autofocus indubbiamente già performante che è migliorato incredibilmente. Miglioramenti sotto tutti i punti di vista: anche piccoli dettagli come la retroilluminazione dei tasti, una piccola cosa, ma all'interno di ogni singola funzione, un'analisi attenta ti fa vedere che è stata migliorata qualunque cosa.

Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio
Nikon D4: l\'intervista a Giuseppe Maio

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina: