La bancarotta di Kodak: i tentativi per restare sul mercato

Kodak

Giovedì 19 Gennaio il fantasma del Chapter 11 è sceso sul colosso della fotografia Kodak: ha annunciato ufficialmente la bancarotta ed è quindi entrata in amministrazione controllata. Oggi arrivano le prime notizie sulle azioni che l'azienda intraprenderà a breve per cercare di restare sul mercato.

Innanzitutto proseguirà con la vendita dei brevetti, un patrimonio prezioso ma che al momento sembra l'unica speranza per recuperare rapidamente liquidità. Alla vendita dei brevetti si affianca la battaglia sul fronte legale nei confronti di violazioni di proprietà intellettuale, proprio su tecnologie originariamente sviluppate dalla stessa Kodak. In quest'ultimo fronte la situazione non è rosea dato che la Kodak sta facendo causa ad aziende come Apple e Samsung, che sarebbero potenziali danarosi acquirenti per i brevetti in gioco.

Queste azioni devono inoltre essere effettuate a stretto giro. Le banche come la Citigroup, che hanno finanziato la Kodak con 950 milioni di dollari, chiedono risultati immediati. La Kodak deve pertanto presentare un piano di riorganizzazione definitivo entro il 15 febbraio 2013, andando a trasformare la propria azienda in una piccola realtà, con meno debiti e attiva quasi esclusivamente nel settore delle stampanti a inchiostro.

In definitiva, comunque vada a finire, a noi rimangono davvero pochissime speranze di continuare a trovare ancora a lungo pellicole marchiate Kodak negli scaffali dei negozi.

Via | Il Post

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: