Obiettivi Obiettività: la Fotografia tra Arte & Scienza

 Géraldine Lay – Les Failles ordinaires, marzo 2009 – Courtesy Galerie le Reverbère, Lyon

La capacità di visualizzare l’impercettibile, l'incorporeo, l'astratto, il fuggevole, rende la fotografia uno strumento prezioso, sia per chi è interessato ad esplorare le sfumature più artistiche della realtà, sia per quanti puntano alla ricerca scientifica, entrambi peraltro più distanti negli obiettivi e nell'obiettività da raggiungere che nei risultati.

Basta dare una sbirciata alla fotografia scientifica di Berenice Abbott per notare quanto le bolle di sapone, un campo magnetico o il comportamento delle onde, sanno essere avvincenti e intriganti sia dal punto di vista scientifico che estetico. Lo stesso Virus dell’influenza A consacrato dalla deontologia professionale del prestigioso Institut Pasteur, o una cellula del sistema nervoso del CNRS, sembrano del resto poter aspirare all'olimpo dell'arte.

Non è un caso che siano proprio le opere della Abbot e del suo mentore ‘collezionista’ Eugène Atget ad aprire un’esposizione internazionale di fotografie come Obiettivi Obiettività che si pone l'obiettivo di guardare da vicino distanze e similitudini tra arte e scienza, affiancando scatti scientifici realizzati per l’Institut Pasteur e il CNSR, a percorsi soggettivi (Bernard Plossu e Jan Dibbets) e visioni che arrivano da paesi, generazioni, tecniche ed estetiche distanti, da sbirciare on line e da questa sera nella mostra ospitata alle Officine Fotografiche di via G. Libetta 1.

Obiettivi Obiettività
 Philippe Pétremant – Série That’s all Folk’s, 2007-2008 – I’m so tired - Courtesy Galerie le Réverbère, Lyon  Virus dell’influenza A Institut Pasteur Alessandro Dandini de Sylva – Serie «Lumen» – Alessandro Volta Berenice_Abbott- Comportamento delle onde - Ishtar Film

In mostra, ad ingresso libero fino al 24 febbraio 2012, 37 vedute della vecchia Parigi di Eugène Atget, le vedute scientifiche realizzate da di Berenice Abbott al Massachusetts Institute of Technology di Boston, 30 fotografie del CNRS a cura di Adèle Vanot (responsabile della fototeca del CNRS) e di Pierre Grech (ingegnere al CNRS), 20 fotografie dell’Institut Pasteur a cura di Michaël Davy (responsabile della fototeca)

Berenice_Abbott-Campo magnetico - Ishtar Film Berenice_Abbott1- Bolle di sapone - Ishtar Film Obiettivi Obiettività Bruno Cattani – Album “Polaroid” – Figure nel tempo

E ancora .. Emilio D’Itri (direttore di Officine Fotografiche): Bruno Cattani, Maurizio Cintioli, Stefano De Luigi, Luigi Spina, Ernesto Notarantonio, Giancarlo Ceraudo, Carlo Gianferro, Emanuele Inversi, Paola De Grenet, Fabiano Parisi, Manolo Cinti, Alessandro Dandini De Sylva, TerraProject Photographers.

CNRS - Diatomee marine – C. Sardé CNRS - Preforma di fibra ottica – P. Grech CNRS – Cellula sistema nervoso V. Humburger CNRS – Precipitato di ADN – F. Viala

Renata Tartufoli (presidente di Livre Lecture): Bernard Plossu, Deborah Willis, Béatrix von Conta, Serge Clément, Arièle Bonzon, Béatrice Helg, Jacques Damez, Catherine Gfeller, Judith Albert, Julia Fullerton-Batten, Alejandro Gomez de Tuddo, Géraldine Lay, François Deladerrière, Rip Hopkins, Agnès Geoffray, Damien Darchambeau, Philippe Pétremant, Delphine Diallo, Aurore Valade.

Ernesto Notarantonio – Serie “Paesaggi urbani – Architettura” Françoise Inversi Judith Albert – Hair, 2009

Jacopo Benci (vice direttore Belle Arti, Accademia Britannica): John Riddy, Toby Glanville, David Spero, Lala Meredith-Vula.

Bas Ernst (responsabile culturale dell’Ambasciata del Regno dei Paesi Bassi): Jan Dibbets, Fons Brasser, Anoek Steketee.

Arthur Weststeijn (responsabile culturale del Reale Istituto Neerlandese): Krien Clevis, Emily Bates, Rob Johannesma.

Mette Perregaard (direttrice del Circolo Scandinavo): Tero Puha, Mikkel Olaf Eskildsen, Kirsi Marja Metsähuone, David Morrow.

Julia Fullerton-Batten – Hair caught bush Giancarlo Ceraudo/NOOR – Serie “Valentina” Serge_Cleiment.jpg Tero Puha – Bakewell Tarts, 2005

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: