Viaggio nell’Africa ignota: ritratti, paesaggi e reportage tra '800 e '900

Viaggio nel tempo sino all'Africa ignota e scomparsa, ritrovata in ritratti, paesaggi e reportage realizzati tra '800 e '900.

 Anonimo, Mogadiscio. La costa, Somalia, 1923-1925 – Collezione De Vecchi / Fondo Storico - © Archivio fotografico Società Geografica Italiana Onlus

Dopo tanti viaggi nel controverso e affascinante continente africano, fotografato da obiettivi stranieri, locali e di italiani che hanno finito per viverci, possiamo concederci un vero e proprio viaggio nel tempo, raggiungendo l’Africa ignota protagonista di ogni scatto in mostra a La Casa di Vetro di Milano.

Un “Viaggio nell’Africa Ignota. Il continente nero tra ‘800 e ‘900 nelle immagini della Società Geografica Italiana”, che sbircia la costa somala e l'orizzonte di sabbia, attraverso le variazioni cromatiche del bianco e nero di obiettivi anonimi, o visioni etiopi quasi pittoriche di Lincoln De Castro, dall’Africa Orientale a quella Sub Sahariana, dalle foreste equatoriali ai paesaggi di quella Australe.

Lincoln De Castro, Sulle Piroghe presso il Lago Zuai, Etiopia, 1907 –  Collezione De Castro / Fondo Storico - © Archivio fotografico Società Geografica Italiana Onlus

Leopoldo Traversi, Vincenzo Filonardi, Seconda Spedizione Bottego del 1895 (fotografie realizzate da Carlo Citerni), Lincoln De Castro, Missione Tancredi al Lago Tana del 1908 (fotografie realizzate da Maurizio Rava), Missione Tancredi al Piano del Sale del 1909 (fotografie realizzate dello stesso Alfonso Maria Tancredi), Missione Citerni per la delimitazione dei confini italo-etiopici del 1910-1912 (fotografie realizzate dallo stesso Carlo Citerni), Ostini (fotografie realizzate dalla Regia Agenzia commerciale d’Italia a Gondar), De Vecchi (fotografie realizzate da anonimi), Alberto Pollera, Missione Dainelli al lago Tana del 1937 (fotografie realizzate dai componenti della spedizione), Missione biologica Zavattari Sagan-Omo del 1939 (fotografie realizzate da Oreste Maestri), Levi Bianchini (fotografie realizzate da anonimi), Paolo Pasi, Guido Bonarelli (fotografie realizzate da autori vari), e una serie di fotografie tratte dall’album realizzato dalla Missione Cattolica di Asmara.

Scatti delle collezioni italiane, affiancati da quelli di danze tribali, paesaggi sabbiosi assolati e ritratti documentati dai fotografi Georges Specht e Léon Poirier, durante la seconda missione dell’Expédition Citroën Centre Afrique (1924-1925) francese, promossa dalla Citroën.

Georges Specht e Léon Poirier, Funerailles Banda, Expédition Citroen Centre Afrique, Seconda Missione Haardt-Audouin Dubreuil 1924-1925 Fondo Storico © Archivio fotografico Società Geografica Italiana Onlus

Un viaggio nella storia raccontata dalla fotografia, e il progetto History & Photography, intrapreso attraverso 54 riproduzioni digitali di ritratti, paesaggi e reportage dell’epoca, realizzati in gran parte nel corso di missioni esplorative italiane e internazionali, che raccontano l'Africa ormai scomparsa insieme a lingue, culture, popoli, flora e fauna.

Una mostra in anteprima per l’Italia, curata da Alessandro Luigi Perna in collaborazione con Nadia Fusco della Società Geografica Italiana, prodotta da EFF&CI – Facciamo Cose, e ospitata presso La Casa di Vetro di Milano (via Luisa Sanfelice, 3), ad ingresso libero sino al 14 novembre 2014.

posterino-africa-ignota

Foto | Viaggio nell’Africa ignota, Courtesy Alessandro Luigi Perna per La Casa di Vetro

  • shares
  • Mail