Tutto su Instagram: i nuovi filtri Aden, Crema, Ludwig, Perpetua e Slumber

Instagram si aggiorna con cinque nuovi filtri che ci permettono di rendere le nostre foto più particolari e accattivanti

(Aggiornamento 17 dicembre 2014)

Instagram è un social network amatissimo dagli utenti, dopo le varie novità dedicate al settore video, l’app si aggiorna con cinque nuovi filtri che ci permetteranno di dare un ulteriore tipo di nuance e atmosfera alle nostre immagini. Instagram ci ha impiegato parecchio tempo per rinnovare la sezione filtri ma nel corso degli anni le novità non sono mancate mai, basta pensare a tutti gli strumenti di editing, dalla rotazione, alla possibilità di gestire ombre, alte luci, nitidezza ecc.

L'applicazione per iOS e Android si aggiorna ed arrivano ben cinque nuovi filtri che sono: Aden, Crema, Ludwig, Perpetua e Slumber. Cinque nuove atmosfere per le nostre fotografie che, sono certa, vedremo presto sui nostri profili e su quelli dei nostri amici. Ad oggi nel mio smartphone Instagram è sempre uguale, ma confido che l’aggiornamento arriverà presto.

I nuovi filtri su Instagram


L’aggiornamento non riguarda solo i filtri

ma anche la loro organizzazione, pare che si potrà vedere una mini anteprima di come verrà la foto ma, soprattutto, che sarà possibile sistemare i vari filtri come vogliamo, ad esempio mettere avanti quelli che usiamo più spesso o che ci piacciono di più e lasciare in fondo quelli che non usiamo quasi mai. È da dicembre 2012 che non vengono aggiunti nuovi filtri ad Instagram e devo dire che un restyling ci voleva proprio, tenere l’app moderna e interessante è la strategia migliore per non perdere utenti e per non temere i concorrenti.

Da Instagram hanno dichiarato:

"Le capacità della fotocamera del telefono sono state notevolmente migliorate. Abbiamo anche visto una notevole tendenza alla creatività all'interno della comunità, non solo quando condividono, ma anche nei momenti dedicati alla composizione e all'editing delle foto e dei video per far emergere le emozioni e renderle migliori".

Foto | petapixel

Londra tour Hyperlapse di Lorenzo Antico

(Aggiornamento 29 ottobre 2014)

Instagram permette di creare moltissime cose carine che, in qualche modo, oltre a compiacere il nostro ego possono essere di ispirazione anche per gli altri. Un ragazzo inglese ha creato un video davvero geniale in cui racconta Londra attraverso le foto di moltissimi utenti, per ogni momento della giornata ha utilizzato tante foto diverse ma simili, in modo da mostrare come si muovono Londra e i suoi abitanti.

Il progetto del filmmaker Lorenzo Antico è molto carino, questo ragazzo ha usato la formula del crowdsourcing per cercare le foto che poi ha montato in quello che potremmo definire un tour hyperlapse.

Le foto raccolte sono state scattate da moltissimi ragazzi diversi che le hanno caricate sui loro profili Instagram, Lorenzo ha cercato tutti i tasselli del suo racconto tramite Iconosquare (ex Statigram), ha raccolto i momenti simili e li ha montati in sequenza nel video London in a day – INSTAGRAM, un giorno a Londra su Instagram.

Il risultato è davvero simpatico, si vedono vari frame di persone che si lavano i denti, che fanno jogging o vanno in bicicletta, che scattano foto ai monumenti, alla metropolitana e così via, tutto montato velocissimo. Un giorno in compagnia di Londra e dei londinesi in 1 minuto e 25 secondi attraverso 1017 immagini diverse.

Il progetto è bello, sicuramente un’analisi interessante della nostra società e di come poi, alla fine, la routine sia simile ma diversa un po’ per tutti, dal lavarsi i denti al selfie mentre si fa sport! L’idea mi piace ma la realizzazione pecca un po’ della casualità degli scatti, se le fotografie fossero state fatte ad hoc il progetto sarebbe stato più equilibrato, ma forse si sarebbe persa la spontaneità social che tanto ci piace di Instagram.

Hyperlapse, il successo passa per la stabilizzazione

Fotografia e video un tempo erano settori ben separati, il mondo era diviso in chi si comprava la macchina fotografica e chi la videocamera, con il passare degli anni questa differenza si è persa ed adesso le fotocamere fanno i video, le action cam fanno le foto e gli smartphone fanno un po’ di tutto. Instagram ci ha fatto innamorare con le fotografie, poi è passato ai video e da qualche settimana ci ha aperto le porte dei time lapse con l’app Hyperlapse, che ci permette di creare video accelerati e in movimento.
Hyperlapse è un’app molto interessante che ha reso semplice una cosa che, fatta con la fotocamera o la videocamera, richiede un lavoro molto complesso e da fare con diversi programmi. Il successo di Hyperlapse sta essenzialmente nella sua semplicità e nel fatto che l’app comprende una stabilizzazione, un dettaglio essenziale e che fa la differenza tra un video accattivante ed uno che fa venire il mal di mare.

hyperlapse-instagram-logo

Hyperlapse al momento è disponibile solo per iPhone ma non è solo Mark Zuckerberg che ha lasciato un po’ indietro Android, il fatto è che per fare questi video serve un processo di stabilizzazione che si rifà proprio alle funzioni iOS. Vengono usati i dati di movimento salvati dal giroscopio e dall’accelerometro dell’iPhone, per estrarre le varie informazioni di movimento e offrire la migliore stabilizzazione possibile, che in effetti non è affatto male.

Il successo di Hyperlapse sta tutto in questi algoritmi creati proprio da Instagram che permettono di avere video stabilizzati senza ricorrere ad attrezzature specifiche e molto costose. Se usate i dispositivi Android potete provare a fare i time lapse e gli hyperlapse ma nessuna delle app è stabilizzata per cui potreste avere parecchi problemi. In questi casi è meglio puntare sui time lapse, mettete lo smartphone su un treppiedi e lo lasciate fermo, non avrete la velocità + il movimento ma potreste comunque creare video molto belli e creativi.

  • shares
  • Mail