L'arte del fai da te: da Rolleiflex a Legoflex B1 di Carl-Frederic Salicath

Legoflex B1 by Carl-Frederic Salicath

La lunga storia della fotografia, lastricata da scatti realizzati con apparecchi fotografici ben più semplici di quelli sfornati dal mercato, è sempre pronta a ricordarci quello che serve davvero ad una fotografia degna di questo nome.

Rivedendo Non ci resta che piangere di Roberto Benigni e Massimo Troisi mi sono chiesta, facendo un saltino nel passato quanti di noi saprebbero davvero costruire quello che usano quotidianamente ma spesso conoscono solo ‘in teoria’? Probabilmente molti meno di quelli che credono di poterlo fare, anche se l’universo del fai da te non lesina tentativi di recuperare questa perduta semplicità, pronti a condividerne i risultati passo passo utilizzando materie prime abbastanza comuni come i mattoncini lego.

Il fotografo Carl-Fredric Salicath e la sua Legoflex B1 (Brick 1) ispirata al modello della Rolleiflex non è certo il primo esemplare o tentativo in circolazione, ma il procedimento per la realizzazione merita comunque sempre un ripasso degli elementi base, senza contare che il fai da te con i lego raddoppia il piacere ludico di costruirsi con le proprie manine una macchina fotografica perfetta mente funzionate.

Via | PetaPixel

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: