Hasselblad chiude il centro di design di Treviso

Le scarse vendite delle fotocamere Sony rivendute sotto il marchio Hasselblad ha portato alla chiusura del centro design di Treviso

Quando si parla di medio formato digitali il nome Hasselblad è una garanzia. Però anche quando si parla di stranezze del marketing uno dei nomi a saltare fuori è sempre Hasselblad. Come dimenticare infatti il poco ambito primo posto nella classifica delle peggiori fotocamere del 2013 secondo gli utenti di Photo Rumors?

In quel poco lusinghiero frangente il successo, se così possiamo chiamarlo, ero merito della Hasselblad Stellar, una Sony RX100 con impugnatura in legno esotico. Si tratta di un rebranding che ha ottenuto uno scarso riscontro nelle vendite, dato che il prezzo elevato non era sufficientemente giustificato neppure dal pregiato design made in Italy dell'impugnatura.

Purtroppo a farne le spese è proprio il centro di design di Treviso, che è costretto a chiudere i battenti. Tre anni fa infatti il centro design di Treviso era stato incaricato di immettere nel mercato delle fotocamere derivate dalla collaborazione tra Sony ed Hasselblad. La scelta era stata presa da Luca Alessandrini, Business Development Director dell’azienda.

Hasselblad_Centro_Design_Treviso

A distanza di due anni da questa decisione evidentemente i risultati attesi non sono stati raggiunti. Quindi chiude il centro di design, con buona pace anche del presidente dell’azienda, Dr. Larry Hansen, che a suo tempo affermava quanto segue:

Con questo nuovo centro italiano e la nostra tradizionale competenza nella produzione di fotocamere svedese intendiamo capitalizzare il vantaggio di avere il meglio dei due mondi.

Via | dpreview

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: