La GoPro sopravvissuta per 17 mesi lungo il corso di un fiume

Il ricercatore di oggetti smarriti nei letti dei fiumi Beau Ouimette ha trovato una GoPro perfettamente funzionante dopo 17 mesi in ammollo

Una action camera deve resistere a tutto. Specialmente se dentro la sua custodia protettiva. In fondo se una fotocamera normale, neanche dichiarata come tropicalizzata, riesce a resistere a tre mesi di intemperie, allora una action camera deve resistere ad esempio anche a 17 mesi in ammollo dentro ad un fiume.

Dite che sono troppi? Sicuramente non lo sono per la GoPro trovata da Beau Ouimette, un appassionato di ricerca di oggetti smarriti nei letti dei fiumi tramite metal detector. Proprio durante una delle sue ricerche ha trovato una GoPro sul letto di un fiume, coperta da sabbia e sporco.

GoPro_Beau_Ouimette

L'ha portata a casa, l'ha pulita e l'ha rimessa in funzione senza alcun problema. Il fatto ancora più straordinario è che nella scheda di memoria SD sono rimasti registrati anche gli ultimi momenti di funzionamento della fotocamera, prima che la batteria si esaurisse del tutto. Quindi si vede il momento della caduta in acqua ed i successivi movimenti causati dalla forza della corrente.

Lo stesso Beau Ouimette, alla fine del video che trovate in apertura, invita il proprietario della GoPro di farsi avanti: se gli invierà una sua foto e corrisponderà ad una di quelle nella fotocamera, sarà sua preoccupazione spedirla gratuitamente indietro. E sicuramente il legittimo proprietario sarà felice di recuperare anche le sue foto ed i suoi video insieme alla sua fotocamera.

Via | PetaPixel

  • shares
  • Mail