All'asta le foto rare e preziose dell'archivio di Carol Carlise del magazine Popular Photography

Volete stampe originali di Henri Cartier-Bresson, W. Eugene Smith, Berenice Abbott, Aaron Siskind, Mary Ellen Mark, Saul Leiter, Eva Rubinstein e Cornell Capa? Ecco l'asta online con le foto della collezione di Carol Carlise

Il mondo del collezionismo e dell’antiquariato fotografico è molto affascinante, c’è chi ama collezionare vecchie fotocamere che spesso hanno solo un valore affettivo, c’è chi adora le immagini storiche e antiche, chi va nei mercatini alla ricerca di vecchi rullini in cerca di qualcuno che li sviluppi, la fotografia è un mondo che ne nasconde altri mille ed è davvero bellissimo. I fortunati che possono contare su conti in banca con cifre importanti possono dilettarsi anche a collezionare stampe di autori famosi più o meno antiche, le aste di questo tipo sono molto affascinanti e piene di tesori. Una delle aste più interessanti del momento è quella di Paddle8 che ha messo in vendita le foto dell’archivio di Carol Carlise, il caporedattore di Popular Photography che è stata alla guida del magazine per ben 35 anni.

Le fotografie di Carol Carlise sono bellissime, rare e preziose. Carol ha collezionato le immagini dei più grandi maestri della fotografia del 20° secolo, aveva un talento unico per scoprire nuovi artisti e tra le foto trovate nella sua soffitta ci sono autori e opere che sono entrate di diritto nella storia della fotografia.

Le foto della collezione di Carol Carlise all'asta


Le foto messe all’asta sono circa 1000 e risalgono agli anni compresi tra il 1930 e il 1970, sono state ritrovate dalla figlia di Carol in soffitta dopo la morte della madre nel 2011.

Le foto all’asta comprendono i ritratti di Robert Frank e di Pablo Picasso, ma soprattutto le opere dei più grandi fotografi di ieri, come Henri Cartier-Bresson, W. Eugene Smith, Berenice Abbott, Aaron Siskind, Mary Ellen Mark, Saul Leiter, Eva Rubinstein e Cornell Capa.

L’asta è online sul sito Paddle8 ed è possibile fare acquisti fino al 15 dicembre, se avete qualche soldino da investire potete dare uno sguardo alle opere rimaste.

Una parte dei fondi raccolti dalla vendita di queste foto sarà devoluta all’associazione onlus POBA.

Fonte | petapixel

  • shares
  • Mail